inserisci comunicato ! Archivio Comunicati
Mese precedente

Giugno 2019

06 Giu 2019

Stefano Zenni a Celano Jazz Convention Jazz Convention

Comunicato:
Stefano Zenni sarà tra i protagonisti della nuova edizione di Celano Jazz Convention, diretta dal chitarrista Franco Finucci. Giovedì primo agosto 2019, il musicologo terrà due incontri nell'ambito della nuova edizione della rassegna: il primo, riservato ai partecipanti della masterclass, è intitolato "Charles Mingus e il chorus esteso"; il secondo, invece, è aperto al pubblico ed è dedicato alla figura del grande Louis Armstrong, un ritratto inedito dell'artista che ha fatto trionfare la corporeità afroamericana.

"Charles Mingus e il chorus esteso" è il titolo della masterclass rivolta agli studenti iscritti ai corsi di Celano Jazz Convention. Abitualmente l’improvvisazione jazz si pratica sulla forma chorus. Ma dagli anni Cinquanta Charles Mingus ha sviluppato un modo più ampio e ardito di concepire i ritornelli, come pannelli di episodi differenti, che estendono le strutture tradizionali e forzano il rapporto tra compositore e improvvisatore, con esiti di eccezionale audacia e complessità.

Stefano Zenni ha, di recente, dedicato un suo libro alla figura di Louis Armstrong. "What a Wonderful Jazz. La rivoluzione musicale di Louis Armstrong" è la conferenza aperta al pubblico, in cui il musicologo spiega come il trombettista abbia cambiato il corso della storia della musica. Dietro l'intrattenitore immensamente popolare e le sue radicali innovazioni artistiche, si cela anche un individuo poliedrico, fuori del comune: lo scrittore e umorista, l'attivista in equilibrio tra impegno e potere, il creativo tecnologico. Un ritratto inedito dell'artista che ha fatto trionfare la corporeità afroamericana.

La presenza di Stefano Zenni arricchisce l'offerta didattica rivolta ai giovani talenti del jazz è affidata ad una squadra di docenti di alto profilo, formata da Paolo Damiani e Marco Di Battista, Max Ionata, Umberto Fiorentino, Elisabetta Antonini, Luca Mannutza, Luca Bulgarelli, Maurizio Rolli, Marcello Di Leonardo e Marcello Malatesta

 Email   WebSite

JAVIER GIROTTO sostituisce LUCA AQUINO a Parma Daniele Cecchini

Comunicato:
JAVIER GIROTTO sostituisce LUCA AQUINO nel progetto "Italien Song"

Venerdì 7 giugno // Parma

Attenzione: è notizia di questa mattina che Luca Aquino non potrà essere presente al concerto di venerdì 7 giugno alla Casa della Musica di Parma, a causa di un'improvvisa bronchite con febbre alta. In sua sostituzione ci sarà il sassofonista JAVIER GIROTTO, che si è amichevolmente reso disponibile a improvvisare con la stessa formazione e sullo stesso repertorio.

 Email   WebSite

09 Giu 2019

Val di Fassa Panorama Music Daniele Cecchini

Comunicato:
Musica incastonata nei paesaggi d’alta quota delle Dolomiti: torna Val di Fassa Panorama Music, la cui quinta edizione si svolgerà dal 4 luglio al 25 agosto. Con i suoi dodici concerti all’aperto in orario diurno (oltre a un paio di serate in teatro), la rassegna musicale fa dei paesaggi dolomitici della Val di Fassa dei protagonisti assoluti dello spettacolo, non meno dei live, che saranno tutti a ingresso gratuito. Contesti naturalistici suggestivi sempre diversi faranno da cornice ai concerti: Ciampedie (Vigo di Fassa), Buffaure (Pozza di Fassa), Ciampac (Alba di Canazei), Col Margherita (Passo San Pellegrino), lo Chalet Valbona (Lusia, Moena), il Rifugio Fredarola (Belvedere, Canazei), il Rifugio Friedrich August (Col Rodella, Campitello di Fassa), la Baita Paradiso (Passo San Pellegrino). Qui musica e natura d’alta montagna suoneranno all’unisono.
In cartellone si distinguono vari percorsi di ascolto: le canzoni, d’autore o jazz, in lingue minoritarie (con Martina Iori, Felix Rossy e Rita Payés, Silvia Michelotti, i Dimonic, Elsa Martin), la sinergia tra musica classica e jazz (Saxofollia, Olivia Trummer e Nicola Angelucci, Raffaella Zagni e Angela Palfrader, Camilla Dell’Agnola e Valentina Turrini), varie gradazioni di musica black (soul, blues, rock, gospel, reggae...) con i Lost Boys, gli Ukulele Lovers, Marco Furio Forieri e i Venice Ska-J, Betty Vittori, Titti Castrini, i Bandanera Afrobeat.

Informazioni:
APT Val di Fassa:
tel.: 0462 609500
info@fassa.com
www.fassa.com/IT/Eventi-Va l-di-Fassa-Panorama-Music-Festival/

Biglietti:

Tutti i concerti sono gratuiti

Direttore artistico: Enrico Tommasini

Ufficio Stampa: Daniele Cecchini
dancecchini@hotmail.com

 Email   WebSite

Val di Fassa Panorama Music PROGRAMMA Daniele Cecchini

Comunicato:
5° Edizione
4 luglio – 25 agosto 2019
Val di Fassa


Giovedì 4 luglio, ore 12
Rifugio Fredarola – Belvedere – Canazei
THE LOST BOYS

Giovedì 11 luglio, ore 12
Buffaure – Pozza di Fassa
UKULELE LOVERS

Domenica 14 luglio, ore 21
Teatro Navalge – Moena
MARTINA IORI
FELIX ROSSY QUINTET with special guest RITA PAYÉS

Giovedì 18 luglio, ore 12
Chalet Valbona – Lusia – Moena
MARCO FURIO FORIERI & VENICE SKA-J

Domenica 21 luglio, ore 12
Ciampedie – Vigo di Fassa
BETTY VITTORI

Giovedì 25 luglio, ore 12
Ciampac – Alba di Canazei
DIMONIC

Domenica 28 luglio, ore 12
Baita Paradiso – Passo San Pellegrino
ELSA MARTIN TRIO

Giovedì 1 agosto, ore 12
Buffaure – Pozza di Fassa
TITTI CASTRINI & IL SUO QUINTETTO

Domenica 4 agosto, ore 12
Rifugio Friedrich August – Col Rodella – Campitello di Fassa
BANDANERA AFROBEAT

Giovedì 8 agosto, ore 12
Ciampedie – Vigo di Fassa
NON SOLO TANGO

Domenica 11 agosto, ore 12
Chalet Valbona – Lusia – Moena
OLIVIA TRUMMER & NICOLA ANGELUCCI

Domenica 18 agosto, ore 12
Ciampac – Alba di Canazei
CANTI DEL VIVO

Giovedì 22 agosto, ore 12
Col Margherita – Passo San Pellegrino
SAXOFOLLIA

Domenica 25 agosto, ore 21
Teatro Navalge – Moena
DISASTER
SILVIA MICHELOTTI & BAND


Informazioni:
APT Val di Fassa:
0462 609500
info@fassa.com
www.fassa.com/IT/Eventi-Va l-di-Fassa-Panorama-Music-Festival/

Biglietti:

Tutti i concerti sono gratuiti

Ufficio Stampa: Daniele Cecchini
dancecchini@hotmail.com

 Email   WebSite

10 Giu 2019

A Caterina Comeglio il Premio Lelio Luttazzi Andrea Conta

Comunicato:
È la vocalist Caterina Comeglio, 28 anni, la vincitrice della terza edizione del prestigioso Premio Lelio Luttazzi, categoria “Cantautori”, assegnato venerdì 7 giugno alla Casa del Jazz di Roma. Insieme a lei è stato premiato Danilo Tarso, che gareggiava nella categoria “Giovani pianisti jazz”.
Si tratta di uno dei più importanti riconoscimenti in ambito musicale, istituito dalla Fondazione Lelio Luttazzi, nata per volontà di Rossana Luttazzi, moglie dell’indimenticabile compositore triestino, allo scopo di tener viva la memoria del grande maestro dello swing e scoprire nuovi artisti di talento. Il premio gode dei patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comune di Roma, del Comune di Trieste, della Siae e dell’Agis.
La giuria - composta da Riccardo Biseo (pianista, compositore e arrangiatore), Rita Marcotulli (pianista jazz e compositrice di livello internazionale, Ciak d’Oro, Nastro d’Argento e David di Donatello per la miglior colonna sonora del film “Basilicata Coast to Coast”), Stefano Palatresi (direttore d’orchestra Rai per molte trasmissioni in prima serata), Franco Piersanti (autore di musiche per il piccolo e il grande schermo, tra cui la serie tv “Il commissario Montalbano”) e Marco Tiso (direttore d’orchestra di Christian De Sica) - ha motivato il premio alla vincitrice «per la coerenza del testo con l’andamento musicale e l’esecuzione live».
Caterina Comeglio si è imposta con il brano “Scheletri a ballare”: «È una canzone d’amore un po’ atipica, nel senso che parla dell’amore come sentimento che tira fuori il peggio dalle persone - afferma la vocalist lombarda - Ovviamente questa canzone ha un alto tasso autobiografico. L’ho composta quattro anni fa e poi ho riscritto il testo, che originariamente era in inglese. È la prima “canzone seria” che scrivo in italiano perché ho sempre fatto fatica ad immaginare di cantare nella mia lingua. In futuro mi piacerebbe riarrangiare e registrare questo brano con una formazione più ampia».

 Email  

14 Giu 2019

Torna il Festival Gubbio No Borders Fiorenza Gherardi De Candei

Comunicato:
Nella città ducale di Gubbio dal 17 agosto al 1 settembre 2019 si terrà la 18esima edizione del Festival jazz Gubbio No Borders.
Organizzato dall'Associazione Jazz Club Gubbio con la direzione artistica di Luigi Filippini, la manifestazione è divenuta uno degli eventi più attesi dell’estate umbra, con una notevole affluenza di pubblico e ospitando ogni anno grandi esponenti del jazz nazionale. Protagonisti di questa edizione 2019 saranno sicuramente i luoghi storici della Città grazie alla preziosa partnership con il Polo Museale dell’Umbria: il Palazzo Ducale, antica residenza estiva di Federico da Montefeltro, luogo dalla straordinaria bellezza rinascimentale che spicca nell’architettura prevalentemente medievale di Gubbio, il suggestivo Teatro Romano che risale al 20 a.c., il Cortile della Società Generale Operaia di Mutuo Soccorso del Palazzo Benvenuti nel quartiere San Martino, il più antico della Città. Varie ere storiche esaltate architettonicamente che svettano sul paesaggio naturalistico di Gubbio, luogo dal fascino irresistibile che ogni anno richiama nell’Alta Umbria migliaia di turisti.
Fondamentale il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha finanziato l’alta qualità di questa 18 esima edizione, che presenta in cartellone nomi illustri tra cui il pianista Danilo Rea, il trombettista Fabrizio Bosso, il sassofonista Javier Girotto, il batterista Lorenzo Tucci e il bassista Massimo Moriconi.

Info e biglietteria: Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693.

CONTATTI
Facebook: Gubbio No Borders – No Borders Masterclass
Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693
Ufficio Stampa: Fiorenza Gherardi De Candei - tel. 328.1743236 e-mail info@fiorenzagherardi.com

 Email   WebSite

La pianista e direttore d’orchestra Cettina Donato Fiorenza Gherardi De Candei

Comunicato:
Il 28 giugno nell’Aula Magna dell’Università di Messina, la compositrice, pianista e direttore d’orchestra Cettina Donato riceverà dall’Associazione Alumni ME, con il patrocinio dell’Università di Messina, il Premio speciale Alumni Eccellenti dedicato agli ex studenti dell’Ateneo peloritano che si sono distinti in Italia e all’estero per le loro eccellenti doti artistiche.
Con una carriera parallela tra Europa e Stati Uniti – e reduce da una serie di concerti in Giappone – Cettina Donato è riuscita a distinguersi nel panorama internazionale ottenendo ottimi consensi di pubblico e critica per i diversi ruoli artistici che ricopre: è la prima donna italiana direttore d’orchestra e arrangiatrice ad avere diretto orchestre sinfoniche classiche con repertorio jazzistico, rock e popular e allo stesso tempo riscuote ampi riconoscimenti come pianista jazz, compositrice e arrangiatrice.
Le sue spiccate doti di versatilità musicale le permettono di dedicarsi con disinvoltura alla produzione musicale concertistica e teatrale.




 Email   WebSite

È “Overland” il nuovo album di Paolo Russo Fiorenza Gherardi De Candei

Comunicato:
È uno dei musicisti di punta della scena nordeuropea.
Vero maestro del bandoneon, accolto ed esaltato dagli stretti circoli di Parigi e Buenos Aires, Paolo Russo è originario di Pescara ma da oltre 23 anni risiede a Copenaghen, città che lo ha inizialmente “adottato” e poi artisticamente ispirato: si è affermato nel jazz danese e scandinavo sia per il suo stile espressivo e dirompente al pianoforte, sia per l’unicità del suo approccio al bandoneon, uno strumento con il quale è stato invitato nelle location più prestigiose in tutto il mondo, tra cui la Carnegie Hall e il Symphony Space di New York, la Berliner Konzerthaus, la Musikverein di Vienna.

All’attivo ha 15 album a suo nome (e ha partecipato oltre 50 collaborazioni discografiche), il nuovo si intitola “Overland”, che ha co-prodotto con l’etichetta statunitense Odradek Records. Dieci brani originali dalla narrativa trascinante e carismatica, a tratti sognante e malinconica, per i quali Paolo Russo ha voluto come compagni di viaggio il contrabbassista svedese Thommy Andresson - con cui ha collaborato per diverse produzioni discografiche - e il batterista Marcello Di Leonardo, collega e amico di lunga data con cui ha già condiviso momenti del suo percorso musicale.




 Email   WebSite

BARRY HARRIS JAZZ WORKSHOP ROMA 2-6 SETTEMBRE 2019 ass cult romajazzworksho p

Comunicato:
BARRY HARRIS INTERNATIONAL JAZZ WORKSHOP A ROMA
PER STRUMENTISTI E CANTANTI DI OGNI LIVELLO
2-6 SETTEMBRE 2019

UN'OCCASIONE UNICA PER INCONTRARE UN GRANDE MAESTRO DEL JAZZ!

SI PUO' PARTECIPARE ANCHE PER UN NUMERO INFERIORE DI GIORNI

BARRY HARRIS E’ CONSIDERATO IL MIGLIOR INTERPRETE DELLA MUSICA DI BUD POWELL, TADD DAMERON E THELONIOUS MONK E PER PIU’ DI MEZZO SECOLO HA SUONATO CON I GIGANTI DEL JAZZ, TRA CUI DIZZY GILLESPIE, MILES DAVIS, DEXTER GORDON E COLEMAN HAWKINS.

RITENUTO UNO DEI PIU’ AUTOREVOLI INSEGNANTI DEL JAZZ, VIAGGIA IN TUTTO IL MONDO DANDO CONCERTI E TENENDO APPREZZATI SEMINARI INTENSIVI.

IL SUO PERSONALE METODO DI INSEGNAMENTO COSTITUISCE DA DECENNI UNA PROFONDA ISPIRAZIONE PER MUSICISTI DI TUTTO IL MONDO E CONSENTE A STUDENTI DI DIFFERENTI LIVELLI DI PARTECIPARE ALLA STESSA CLASSE, DOVE EGLI, GRAZIE ALLA SUA ESPERIENZA E STRAORDINARIA CAPACITA’ COMUNICATIVA, STABILISCE UN DIRETTO RAPPORTO INDIVIDUALE CON CIASCUNO.

ORARIO:

PIANO E CHITARRA
(MOVIMENTI ARMONICI DI BASE E AVANZATI, TEORIA)
11:00-12:30

CANTANTI
(EAR TRAINING, IMPROVVISAZIONE E TEORIA)
14:30-16:30

FIATI & GENERAL WORKSHOP
(IMPROVVISAZIONE E TEORIA PER TUTTI GLI STRUMENTI)
16:30-18:00

QUOTA:
180 € PER 5 GIORNI O 40 € PER SINGOLO GIORNO O PARTE DI ESSO

ALLOGGI:
BED & BREAKFAST O POSTI LETTO IN APPARTAMENTI A PARTIRE DA 18 €

ATTESTATO UTILE AL CONSEGUIMENTO DI CREDITI FORMATIVI

BARRY HARRIS TRIO
CONCERTO AL FELT CLUB
LUCA PISANI, contrabbasso
ORESTE SOLDANO, batteria
VENERDI’ 6 SETTEMBRE ORE 21.30
Via degli ausoni 84
Ingresso FINO AD ESAURIMENTO POSTI

DA LUNEDI’ 2 A GIOVEDI' 5 SETTEMBRE
TUTTE LE SERE ALLE ORE 22.00
CONCERTI E A SEGUIRE JAM SESSION DEI PARTECIPANTI AL WORKSHOP
(ingresso con tessera del club)

ISCRIZIONI:
ASS. CULT. ROMA JAZZ WORKSHOP
annapantuso@hotmail.com 339 3383139

 Email   WebSite

15 Giu 2019

Esce ART of the Messengers - Alex Semprevivo 14/06/2019

Comunicato:
Esce  in Italia e all’estero e nei principali stores digitali, ART of The Messengers, esordio discografico del batterista Alex Semprevivo, prodotto dall’etichetta discografica GleAM Records.
Il batterista salentino ha lavorato in questo progetto a stretto contatto con il pianista e produttore Angelo Mastronardi, impegnato insieme al leader nella stesura degli arrangiamenti di cui hanno curato la veste armonica e strutturale in linea con una visione estetica condivisa, in cui il rispetto e l’amore verso la musica dei Messengers si sposano con le tendenze innovative maturate fianco a fianco nel secondo lavoro discografico del pianista (New Things, Same Words GleAM Records 2017/Believe Digital). Un disco energico dal drive incisivo in cui il rispetto della tradizione hardbop si incontra con le interessanti soluzioni ritmiche del leader e con le inaspettate incursioni della band in un modern jazz di alto profilo.

Track List              
No Problem (D. Jordan) 
Kalling Miss Khadija(L. Morgan)
Free for All (W. Shorter)
Sortie (C. Fuller)
So Tired (B. Timmons
Jodi (W.Davis Jr.)
One by One (W. Shorter
Wee Dot (J.J. Johnson)
No Problem (D. Jordan) Jolly Mare Remix
 
Line Up
 
Alex Semprevivo - batteria
Giovanni Chirico - sax tenore 
Andrea Perrone -  tromba 
Gaetano Carrozzo – trombone
Angelo Mastronardi - piano
Paolo Romano -  basso acustico ed elettrico 
Giorgia Santoro - flauto su So Tired 
Fabrizio Martina, in arte Jolly Mare (minimoog model d su Kalling Miss Khadija)

Prodotto da GleAM Records
Registrato, mixato e masterizzato nel febbraio 2019
presso Md Lab Studio di Lecce
Sound Engineer: Marco D’Agostinis
Art & Graphic : Studioclessidra.it
Stampato in Italia nel maggio 2019

 Email  

16 Giu 2019

GeGè Telesforo alla Casa del Jazz feat. Max Ionata Fiorenza Gherardi De Candei

Comunicato:

Otto vittorie consecutive come miglior voce maschile italiana al Jazzit Award, polistrumentista, conduttore televisivo e radiofonico, produttore discografico e recentemente nominato Ambasciatore UNICEF per i suoi progetti didattici e di comunicazione rivolti all’infanzia: è GeGè Telesforo, uno dei personaggi più popolari e amati in Italia in ambito musicale e nell’entertainment.
Reduce dai successi della seconda stagione del programma di Rai5 “Variazioni su Tema” e della sesta stagione consecutiva del suo programma “Soundcheck” in onda su Radio24, Telesforo continua la sua lunga tournée sui palchi italiani presentando una nuovissima formazione.
Sabato 29 giugno alle ore 21, sul palcoscenico allestito nel parco della Casa del Jazz di Roma per la rassegna Summertime 2019 della Fondazione Musica per Roma, presenterà ufficialmente il GeGè Telesforo Group, che lo vede alla guida di una band formata da cinque formidabili talenti italiani: la vocalist e tastierista Miriana Faieta, il chitarrista Christian Mascetta, il pianista e tastierista Pasquale Strizzi – grande talento appena rientrato dalla Laurea al prestigioso Berklee College of Music, il bassista Pietro Pancella, il batterista Michele Santoleri. Grande special guest, Max Ionata: uno dei maggiori sassofonisti della scena jazz contemporanea.
Il sound che ne scaturisce verte verso territori musicali fino ad ora inesplorati da Telesforo, con una fusione di ritmi e melodie di grande energia e spessore. Le prevendite per il concerto sono già attive al link http://bit.ly/TicketOne29giugno.


INFO
Sabato 29 giugno ore 21
Parco della Casa del Jazz di Roma – viale di Porta Ardeatina, 55
Biglietti €15 – prevendita: http://bit.ly/TicketOne29giugno
www.casajazz.it

 Email   WebSite

Jazzflirt festival XV edizione gerardo albanese

Comunicato:
«Follow the talent»
Definito il cartellone del JazzFlirt Festival, che festeggia la XV edizione con concerti a Formia e Itri

Tra il 28 giugno e il 28 luglio la rassegna ospiterà grandi protagonisti del jazz nazionale e internazionale, come i Pipe Dream, il trio di Maria Grand, Greta Panettieri e l’Orchestra Giovanile di Jazz di Roma
Questo il programma:

28 giugno 2019
FORMIA “ARENA CAPOSELE” - ORE 21.30 – INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento dei posti

PIPE DREAM

Hank Roberts - violoncello, voce
Giorgio Pacorig - piano fender rhodes
Filippo Vignato – trombone
Pasquale Mirra – vibrafono
Zeno De Rossi - batteria

21 luglio 2019
FORMIA “ARENA CAPOSELE” - ORE 21.30 – INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento dei posti
open act
DAB TRIO
Dario D'Abrosca - Sax Tenore / Tastiera
Ivan D'Abrosca - Basso Elettrico
Rodrigo Bastoni - Batteria

a seguire

ORCHESTRA GIOVANILE di JAZZ di ROMA della SCUOLA POPOLARE di MUSICA di TESTACCIO.
Direttore ed arrangiatore: Mario Raja
27 luglio 2019
ITRI – MUSEO DEL BRIGANTAGGIO – ORE 21.30 – INGRESSO libero

MARIA GRAND TRIO presents MAGDALENA
María Grand: saxophone
Linda May Han Oh: bass
Savannah Harris: drums

28 luglio 2019
FORMIA – “ARENA CAPOSELE” – ORE 21.30 - INGRESSO € 13,00

open act
GYMNASIUM QUARTET
Domenico Vellucci - sassofono
Paolo Zamuner - pianoforte
Armando Iacovella – chitarra
Alessandro Forte - batteria

a seguire

GRETA PANETTIERI QUARTET
Greta Panettieri – voce
Andrea Sammartino – piano e tastiere
Alessandro Paternesi – batteria
Francesco Puglisi – contrabbasso

Info e contatti: 339-5769745/ 338-6924358 /
seguici su facebook: https://www.facebook.com/Jazzflirt/
sito web: www.jazzflirt.net
e-mail: info@jazzflirt.net

 Email   WebSite

17 Giu 2019

Jazz. Un disco al giorno: i nuovi talenti del jazz Fabio Ciminiera

Comunicato:
"Jazz. Un disco al giorno": una settimana interamente dedicata al giovane jazz italiano su RadiostART

La settimana numero #72 di "Jazz. Un disco al giorno" è interamente dedicata al giovane jazz italiano: ascolteremo cinque dischi di musicisti nella prima fase della loro carriera, un focus per sottolineare il livello ormai raggiunto dai loro lavori e per continuare il percorso intrapreso dalla nostra striscia quotidiana che ha spesso affiancato i dischi dei giovani jazzisti a quelli di formazioni più consolidate e interpreti già affermati. Cinque lavori rappresentano, come è ovvio, una percentuale minima rispetto alla totalità delle proposte ma, come è altrettanto acile immaginare, nelle prossime settimane ci sarà spazio per ascoltare altri lavori proposti da talenti emergenti.

Jazz. Un disco al giorno è un programma di Fabio Ciminiera su RadiostART in onda tutti i giorni dal lunedi al venerdì alle 18. La pagina di riferimento è invece Il tempo di un altro disco. Per ascoltare il programma basta andare su www.radiostart.it oppure utilizzare il player disponibile sulla pagina facebook.com/radiostart.it o la app TuneIn, gratuita sia per i dispositivi Apple che Android. Il link per scaricare tutti i podcast, invece, è www.radiostart.it/blog/category/jazz-un-disco-al-g iorno/

 WebSite

Il Viaggio, l’omaggio per pianoforte di Francesco Studio Alfa

Comunicato:
Esce per Map Il Viaggio, l’omaggio per pianoforte di Francesco Di Giovanni all’eterno tema dell’errare. Al pianoforte la compagna di vita e di musica Gabriella De Nardo. “Il Viaggio è la condizione in cui vivo e sono vissuto, e forse è la condizione in cui spesso inconsapevolmente vive ciascuno di noi. Poche valigie, sempre pronte, cuore in tumulto, e sogni, tanti sogni, soprattutto quello di dare un senso a qualcosa che non sei stato tu a stabilire, ovvero il semplice fatto di esistere.”
Dopo il successo di Rock in Jazz, Francesco Di Giovanni torna alla sua formazione storica, quella classica, e lo fa contagiando il pianismo rigoroso di Gabriella De Nardo del suo linguaggio per chitarra, altrettanto rigoroso eppure pieno di incursioni nei linguaggi delle sue passioni di ieri e di oggi: il jazz e il rock. Ne esce un album delicato e assieme pieno di sorprese, composto eppure totalmente fuori dalle convenzioni.
Oltre a Gabriella De Nardo, che ha contribuito su una traccia anche in veste di soprano, il cd vanta la collaborazione con la chitarra di Fabio Fasano e il pianoforte di Carlo Maria Cordio che duetta in Mari lontani, brano a quattro mani.
La musica sarà disponibile anche in partitura.

 Email  

CORINALDO JAZZ FESTIVAL 2019 Sabbatini Cinzia

Comunicato:
Il programma :

GIOVEDI 1 AGOSTO Piazza Il Terreno ore 21:45

KURT ROSENWINKEL 4tet

Kurt Rosenwinkel - chitarra
Aaron Parks - piano
Eric Revis - C.basso
Jeff “tain” Watts - batteria



VENERDI 2 AGOSTO Piazza Il Terreno ore 21:45

EGM (Erskine-Gomez-Moroni)

Peter Erskine - batteria
Eddie Gomez - C.basso
Dado Moroni - piano



SABATO 3 AGOSTO Piazza Il Terreno ore 21:45

HORACIO 'el negro' HERNANDEZ "ITALUBA 4tet"

Horacio “el Negro” Hernandez - batteria
Ivan Bridon - piano
Daniel Martinez – basso el.
Amik Guerra - tromba


Dopo ogni concerto, Jam Session presso il “I 9 Tarocchi”: ingresso libero

Mostra Fotografica di VIVIANA FALCIONI.

INFO & BIGLIETTI:
Posto unico € 15,00
Abbonamento per tre concerti € 30
www.liveticket.it/corinaldojazz


In caso di cattivo tempo i concerti si terranno presso il Teatro Goldoni di Corinaldo

Informazioni:tel. 071-7978636 (Uff. turistico iat) - 329 4295102


 Email   WebSite

19 Giu 2019

Summertime in Jazz 2019 Angelica Dadomo

Comunicato:
“Summertime/And the living is easy”. Con queste parole inizia lo standard jazz più famoso di sempre, il brano che ha fornito l’ispirazione per il titolo di questa rassegna che vive nel cuore dell’estate, arrivata alla sua sesta edizione. L’augurio è che vivere sarà più “facile” anche per tutti noi che, dismessi i panni più pesanti e inamidati della stagione fredda, potremo tornare a goderci in pieno quella sensazione di maggiore libertà e leggerezza che sempre l’estate porta con sé. Summertime in Jazz potrà solo contribuire a farci entrare in questo stato di grazia estivo; mostrandoci luoghi già di per sé unici e offrendoci l’occasione di apprezzarli ancora di più grazie all’atmosfera e al contesto che si verrà ogni volta a creare e regalandoci emozioni in musica.

 Email   WebSite
.
Mese precedente