inserisci comunicato ! Archivio Comunicati
Mese precedente

Gennaio 2019

03 Gen 2019

Alessandro Scala Groovology Trio @ Rossini, Faenza Rossini Jazz Club

Comunicato:
Giovedì 10 gennaio 2019, alle 22, la stagione del Rossini Jazz Club di Faenza riprende con il concerto dell’Alessandro Scala Groovology Trio, formazione composta da Alessandro Scala ai sassofoni, Sam Gambarini all’organo Hammond e Stefano Paolini alla batteria. La rassegna diretta da Michele Francesconi si presenta in questa stagione con due cambiamenti sostanziali: il Bistrò Rossini di Piazza del Popolo è il nuovo "teatro" per i concerti che si terranno di giovedì. Resta immutato l'orario di inizio alle 22. Il concerto è ad ingresso libero.

Un trio energico, di grande impatto e dallo stile immediatamente riconoscibile. Il Groovology Trio capitanato da Alessandro Scala è composto da tre musicisti di primo piano della scena del jazz italiano e internazionale e propone una efficace miscela di jazz, funk, bossanova e boogaloo. Il repertorio del trio è originale e si ispira in modo molto accattivante al sound Blue Note degli anni Cinquanta e Sessanta per arrivare alle sonorità più attuali del nujazz. Il tutto amalgamato con feeling sicuro, con l'esperienza maturata da Alessandro Scala, Sam Gambarini e Stefano Paolini e con l'interplay oramai collaudato della formazione.

Nella serata, verranno suonati i brani degli album più recenti pubblicati da Alessandro Scala a suo nome per Schema Records, Groovology e Viaggio Stellare, e brani inediti di nuova produzione.

 WebSite

Krzystof Kobylinski-Rose tum Jazz Festival Carolina Zarrilli

Comunicato:
Il Centro Culturale Rosetum è orgoglioso di invitarvi al:

Quarto appuntamento del Rosetum Jazz Festival, festival alla prima edizione con 9 concerti di artisti provenienti da tutta Europa.

Venerdì 11 gennaio 2019
dalle 20:00 alle 23.30
Via Pisanello, 1 Milano

INGRESSO GRATUITO
Prenotazione obbligatoria via email a jazz@rosetum.it

Quarto Appuntamento con Krzysztof Kobyliński:
Compositore e pianista polacco, ha inciso diversi album jazz, ethno, neoclassici e elettronici. Possiede una tecnica unica di suonare il pianoforte, dal quale ricava un suono affascinante e melodie meravigliose.
E' conosciuto per il suo One-Man-Neoclassic Show e durante i suoi concerti porta gli ascoltatori in un viaggio suggestivo al confini più lontani della sua immaginazione.

Info e prenotazioni: jazz@rosetum.it

 Email   WebSite

Milano: Giovanni Falzone Open 4tet l'8/1 Andrea Conta

Comunicato:
Il Bonaventura Music Club di Milano inaugura il nuovo anno con un concerto imperdibile: martedì 8 gennaio (ore 21; ingresso 15 euro, consumazione inclusa) si esibirà il Giovanni Falzone Open Quartet, la nuova formazione guidata dal vulcanico trombettista e compositore siciliano, stella di prima grandezza del firmamento jazzistico italiano.
Il quartetto è completato da tre giovani e talentuosi jazzisti quali Enrico Zanisi (pianoforte), Jacopo Ferrazza (contrabbasso) e Alessandro Rossi (batteria): «Si tratta di musicisti attenti e di grandissima sensibilità con cui ho instaurato fin da subito - afferma Falzone - un rapporto di complicità e intesa musicale grazie alla loro capacità di muoversi in diversi ambiti creativi».
Il nuovo progetto del trombettista siciliano nasce con il desiderio di omaggiare, attraverso una serie di composizioni originali da lui scritte per l’occasione, il quartetto, una delle formazioni più classiche della musica jazz: «La scelta di questo tipo di formazione parte dalla volontà di approfondire, dopo un periodo di indagine attorno alle sonorità elettriche, le potenzialità del suono acustico in tutte le sue sfaccettature - spiega Falzone - Utilizzare questo tipo di organico, storicamente inteso come il più “classico” delle formazioni, è stato un punto di partenza molto stimolante per architettare un lavoro di ricerca compositiva, in cui ho cercato di miscelare il jazz con tutte le forme di scrittura e improvvisazione che si sono avvicendate nel secolo scorso. Le composizioni sono caratterizzate da una forte componente ritmica e melodica, attraverso la quale il quartetto muove l’intero quadro sonoro».

 Email   WebSite

07 Gen 2019

Paolo Recchia Trio: doppio concerto al Charity Caf Carlo Cammarella

Comunicato:
Paolo Recchia Trio: doppio concerto al Charity Café

Il grande Jazz è di scena al Charity Café con il trio capitanato dal sassofonista Paolo Recchia, completato da Daniele Sorrentino al Contrabbasso e Francesco Merenda alla Batteria. La band andrà in scena in un doppio concerto che si terrà giovedì 10 e venerdì 11 gennaio 2019 presso il Club di Via Panisperna. Legato fedelmente alla tradizione di grandi del jazz quali John Coltrane, Charlie Parker, Sonny Rollins Stan Getz, il Trio di Paolo Recchia opera da un lato precise e coraggiose scelte stilistiche proponendosi di ripercorrere, con originalità e intelligenza interpretativa, alcuni capolavori del jazz, dall'altro cavalca con estro e sensibilità la sua vena compositiva offrendo brani originali, intimi e ricchi di spunti free.

Charity Café
Via Panisperna 68
Inizio concerto ore 22:00
Ingresso: 8 euro con prima consumazione
Per info: 06.47825881

Line-up
Paolo Recchia, Sax Contralto
Daniele Sorrentino, Contrabbasso
Francesco Merenda, Batteria

 Email   WebSite

E' uscito Barba Lunga il disco di Roger Beaujola Cinzia Guidetti

Comunicato:
E' uscito oggi martedì 8 gennaio "Barba Lunga" il nuovo disco del vibrafonista inglese Roger Beaujolais affiancato in questo progetto da due italiani: Giacomo Dominici al contrabbasso e Alessandro Pivi alla batteria.

Undici i brani contenuti nell'album, tutti firmati da Roger Beaujolais, che è anche produttore del disco, ad eccezione di The Wind Cries Mary (di Jimi Hendrix) e Faith (J. Lawrence, S. Freeman). Con l'Italian trio il vibrafonista inglese affronta un repertorio di standard, arrangiati secondo il suo estro tipico trasversale, e brani originali di grande fascino e estrema godibilità.

Roger Beaujolais, classe 1952, è un musicista molto noto e apprezzato in Inghilterra. Dopo varie esperienze in rock band a 28 anni, dopo aver ascolto tanto jazz che gli indica la strada principale da seguire, decide di dedicarsi esclusivamente al vibrafono. Trovata una propria voce stilistica, comincia a guidare gruppi spaziando tra la salsa, il bop, l'hard-bop, l'acid jazz (con i “Vibraphonic”) e il jump jive (con i “Chevalier Brothers”, band che includeva il poi famoso sassofonista Ray Gelato).

La sua attività è tutt'ora allargata a collaborazioni anche nell’ambito del pop inglese, tra cui Robert Plant e Paul Weller, solo per citarne alcuni, e all’insegnamento del vibrafono al Trinity Laban di Londra. Grazie al background di Roger Beaujolais "Barba Lunga" risulta essere un progetto unico nel suo essere, arricchito da una giovane sezione ritmica di talento.

L'album è acquistabile in formato fisico su http://www.rogerbeaujolais.com/shop/ e in formato digitale su https://rogerbeaujolaisitaliantrio.bandcamp.com/al bum/barba-lunga

Roger Beaujolais sarà presto in Italia in tournée per presentare il suo disco.

Maggiori info su www.rogerbeaujolais.com e vibemeister52@gmail.com

 Email   WebSite

08 Gen 2019

PRZEMYSLAW STRACZEK INTERNATIONAL GROUP S. SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL

Comunicato:
SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL
Rassegna Artistica Internazionale
Direzione Artistica: Antonio Tarantino

Venerdì 18 Gennaio - Ore 21,30
c/o Mirò Club
Via Vecchia Foggia - 71016 SAN SEVERO

INFO E PRENOTAZIONI: 348 04 22 174 ## 342 10 38 402

dopo la pausa natalizia, riparte alla grande la seconda fase del San Severo Winter Jazz Festival

PRZEMYSLAW STRACZEK QUARTET - INTERNATIONAL GROUP

Przemyslaw Straczek: guitar
Marcin Kaletka: soprano/tenor sax
Francesco Angiuli: double bass
Enzo Lanzo: drums

Il Przemysław Strączek Quartet International Group segna il passo della cooperazione polacca-italiana maturata con una visione nuova della musica jazz contemporanea.

Przemysław Strączek è un chitarrista, compositore, arrangiatore e pedagogo jazz polacco, diplomato all'Accademia di Musica Karol di Szymanowski, vincitore del Jazz Master Competition Marek Bliziński di Varsavia, uno dei sette finalisti del Concorso Internazionale di Jazz per la Thailandia, che si tiene a Bangkok ( giuria: Danilo Perez, Ben Street, Adam Cruz).

Da diversi anni è considerato uno dei migliori chitarristi polacchi nella classifica di Jazz Top, scelto dai lettori di Jazz Forum.

Dal 2011 è il leader del Przemysław Strączek International Group, composto da musicisti provenienti da Polonia, Italia e Regno Unito. È autore di cinque album "Earthly Room" (2007), "Light & Shadow" (2010) "Evans" (2012) "White Grain of Coffee" (2014) e Three Continents (2016) registrato a Singapore e in Polonia con musicisti asiatici e sud americani.

Przemek Strączek "ha una grande tecnica, molto musicale", ha detto di lui il famoso pianista Danilo Perez

Il programma della serata prevede l’esecuzione di brani di sua composizione e presenti nell’album prodotto nel 2014 “White Grain of Coffee” con musicisti provenienti dalla Polonia e dall'Italia

 Email  

09 Gen 2019

Trio Bobo il 5/2 al Teatro Fontana di Milano Andrea Conta

Comunicato:
MILANO - Riflettori puntati sul Trio Bobo, il trio jazz-rock (con sfumature funky) più famoso d’Italia, in scena martedì 5 febbraio 2019 (inizio live ore 20.30; ingresso 10-15 euro) al Teatro Fontana di via Gian Antonio Boltraffio 21 (quartiere Isola a Milano) per il primo appuntamento dell’AH-UM MILANO JAZZ FESTIVAL, storica manifestazione nata nel 2000 giunta alla sedicesima edizione.
Il Trio Bobo è una formazione composta da tre autentici fuoriclasse, tre giganti che miscelano sapientemente tutte le loro esperienze e le loro molteplici collaborazioni: il batterista Christian Meyer, che spazia con successo dal pop al jazz, e il bassista Faso, molto richiesto in vari contesti, costituiscono l’ossatura della sezione ritmica di Elio e le Storie Tese, mentre il chitarrista Alessio Menconi è considerato dagli addetti ai lavori e dalla critica specializzata uno dei più completi e originali in circolazione. Dotata di un impatto notevole, un groove impressionante e un sound assolutamente unico e personale, la band è capace di regalare anche episodi di raffinata eleganza, swing e momenti d’improvvisazione, grazie alle doti solistiche dei tre musicisti. Afferma Christian Meyer: «Il Trio Bobo è quel piccolo “gioco” dove possiamo ritrovarci per fare quello che amiamo. È una via di fuga che ci dà l’ossigeno e la motivazione per continuare a suonare con i nostri strumenti, cercare di migliorare musicalmente, metterci sempre alla prova. È una specie di laboratorio familiare...».
Al Teatro Fontana, il Trio Bobo presenterà il recente album “Pepper Games”, alcune cover e altri cavalli di battaglia.



TEATRO FONTANA, VIA GIAN ANTONIO BOLTRAFFIO 21, 20159 MILANO
INIZIO CONCERTO: ore 20.30.
BIGLIETTI: 9,50 euro ridotto (over 65/under 14); 10 euro convenzionati e studenti universitari; 15 euro intero.

 Email   WebSite

19 Gennaio 2019, DADO MORONI PIANO SOLO Count Basie Jazz Club GENOVA

Comunicato:
Sabato 19 Gennaio, ore 22,00 - Ingresso 15 euro + tessera arci
INFO E PRENOTAZIONE POSTI: Tel: 345 2650347 / e-mail: info@countbasie.it / www.countbasie.it
SABATO JAZZ: JAZZ TALKS - Dado Moroni Piano Solo

Il programma è un viaggio nel Jazz dagli albori ad oggi però visto attraverso gli occhi di un bimbo...quelli di Dado negli anni '60, che racconta al pubblico di come un bimbo italiano, in quegli anni si sia appassionato al Jazz, attaccato alle gambe di suo papà che lo portava con sè nel suo studio ed insieme ascoltavano i vecchi LP.
Di come certi personaggi, certi volti dalla pelle scura e vissuta che apparivano sulle copertine di quei dischi lo affascinarono a tal punto da voler cercare di suonare ciò che facevano quei maestri sul pianoforte presente in casa. È quindi un viaggio di storie e musica che percorre quasi cento anni di Jazz, attraverso i suoi interpreti filtrati dalla fantasia di un bimbo, prima, e poi di un uomo, a sua volta musicista professionista, che ha fatto tesoro di tutti questi insegnamenti, diretti e indiretti, riversandoli nella propria musica.
I compositori affrontati saranno Louis Armstrong, Fats Waller, Duke Ellington, John Lewis, Charlie Parker, Dizzy Gillespie, Bill Evans oltre a brani originali di Dado.

 Email   WebSite

Duke Ellington's Sound Of Love Count Basie Jazz Club GENOVA

Comunicato:
Sabato 12 Gennaio, ore 22,00 - Ingresso 12 euro + tessera arci
INFO E PRENOTAZIONE POSTI: Tel: 345 2650347 / e-mail: info@countbasie.it / www.countbasie.it
SABATO JAZZ: Duke Ellington's Sound Of Love - Maria Grazia Scarzella 4tet

Maria Grazia Scarzella - Voce
Loris Tarantino - Pianoforte
Dino Cerruti - Contrabbasso
Rodolfo Cervetto - Batteria

Una selezione delle più belle canzoni della tradizione jazzistica dalle più intime e delicate alle più sfolgoranti e cariche di swing, attraverso l'interpretazione di Maria Grazia Scarzella, accompagnata per l'occasione da Loris Tarantino al piano, Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria.

 Email   WebSite

15 Gen 2019

Beaujolais in Italia per presentare Barba Lunga Cinzia Guidetti

Comunicato:
Il vibrafonista inglese Roger Beaujolais arriva in Italia per presentare il suo ultimo disco "Barba Lunga".

Saranno due i concerti imperdibili di questa mini tournée: il primo mercoledì 16 alle ore 20 a San Marino al Bar Guaita viale Antonio Onofri, 3 (evento Facebook: https://goo.gl/UApo32 e/o 0549.992521) e il secondo, il giorno dopo, giovedì 17, alle ore 21 a Pesaro al Circolo G. Rossini, piazza Europa 14 (evento Facebook https://goo.gl/aCphBW e/o 349 2984656 - 0721 1863926).

Beaujolais sarà affiancato da due giovani e talentuosi musicisti italiani con cui ha inciso anche il disco: Giacomo Dominici al contrabbasso e Alessandro Pivi alla batteria.

Durante le due serate verrà presentato il nuovo disco che raccoglie undici brani tutti firmati da Roger Beaujolais ad eccezione di The Wind Cries Mary (di Jimi Hendrix) e Faith (J. Lawrence, S. Freeman). Con l'Italian trio il vibrafonista inglese affronterà un repertorio di standard, arrangiati secondo il suo estro tipico trasversale, e brani originali di grande fascino e estrema godibilità. Le due date sono un'occasione per conoscere dal vivo i musicisti, sentirli suonare, acquistare il disco e farselo autografare.

 Email   WebSite

Grace in Town: live al Monk Fiorenza Gherardi De Candei

Comunicato:
“Grace in Town” è il nuovo progetto autorale del noto batterista Fabrizio Sferra e della cantante Costanza Alegiani, insieme in questa avventura di 10 brani originali. Un lavoro in cui Sferra è compositore delle musiche e nella veste inedita di cantante, e Costanza Alegiani è autrice dei testi in inglese.
“Grace in Town” lo scorso maggio è diventato un album prodotto da Parco della Musica Records e Jando Music e presentato per la prima volta all’Auditorium Parco della Musica. Domenica 27 gennaio il progetto torna nella Capitale, per un grande concerto alle ore 21 sul palco del Monk insieme a band di eccellenza, composta da musicisti versatili e creativi, affermati protagonisti dell’area jazz contemporanea: i chitarristi Francesco Diodati e Roberto Cecchetto, il tastierista Alessandro Gwis, il bassista Francesco Ponticelli e il batterista Federico Scettri. A coronare la suggestione, i live visual di Loredana Antonelli.

 Email   WebSite

16 Gen 2019

Migrazioni Musicali / Silvia Wakte Solo Act Rossini Jazz Club

Comunicato:
Giovedì 17 gennaio 2019, alle 22, la stagione musicale del Rossini Jazz Club di Faenza propone un doppio concerto: si esibirà dapprima "Migrazioni Musicali", il duo formato da Yuri Ciccarese al flauto e Pepe Medri all’organetto diatonico, e si prosegue poi con il "Solo Act" della cantante e chitarrista Silvia Wakte. La rassegna diretta da Michele Francesconi si presenta in questa stagione con due cambiamenti sostanziali: il Bistrò Rossini di Piazza del Popolo è il nuovo "teatro" per i concerti che si terranno di giovedì. Resta immutato l'orario di inizio alle 22. Il concerto è ad ingresso libero.

 WebSite

17 Gen 2019

Cettina Donato in concerto all'AlexanderPl atz Fiorenza Gherardi De Candei

Comunicato:
Giovedì 24 gennaio Cettina Donato presenta all’AlexanderPlatz Jazz Club di Roma, nell’ambito di una serata Alfa Music, il suo album “Persistency - The New York Project”, inciso a Brooklyn presso il Grammy Winner “System Two Studios” con il grande batterista Eliot Zigmund, il sassofonista Matt Garrison e il contrabbassista Curtis Ostle.
Dopo un tour tra Stati Uniti, Canada e Europa, Cettina Donato porterà “Persistency” sul palco dell’AlexanderPlatz insieme al contrabbassista Dario Rosciglione e al batterista Mimmo Campanale.
Pianista, compositrice e direttore d'orchestra, Cettina Donato conduce parallelamente la sua attività concertistica tra Europa e Stati Uniti, dove si è distinta per la grande raffinatezza e versatilità nell'affrontare e fondere tra loro i diversi generi, in particolare classica, jazz e pop, fondando una Big Band a suo nome. Negli ultimi anni, il JAZZIT AWARD la annovera tra i migliori arrangiatori jazz italiani. All'AlexanderPlatz, Cettina Donato, presenterà in trio il suo ultimo album "Persistency - The New York Project" (registrato a New York con Eliot Zigmund, Matt Garrison e Curtis Ostle, edito da Alfa Music) più alcuni inediti del nuovo progetto discografico "Piano 4Hands"che uscirà a febbraio 2019 sempre con Alfa Music. Le sue collaborazioni comprendono anche l'ambito teatrale, con la brillante sinergia stretta con il regista e attore Ninni Bruschetta attraverso la messa in scena di diversi spettacoli, per i quali ha curato musiche, arrangiamenti ed esecuzioni live.

Info e prenotazioni: prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com - tel. 06 83775604
Ufficio Stampa Cettina Donato: Fiorenza Gherardi De Candei – tel. 3281743236 info@fiorenzagherardi.com

 Email   WebSite

Ferrara in Jazz 2018/19 - Al via la II parte Jazz Club Ferrara

Comunicato:
Sabato 19 gennaio il Jazz Club Ferrara alzerà il sipario sulla seconda parte di Ferrara in Jazz 2018-2019 con il trio di Aaron Diehl, pianista statunitense tra i più virtuosi e sofisticati.
Sono 20 i Main Concerts animati da autentiche stelle della musica come Craig Taborn e Dave King, Aruàn Ortiz e Don Byron, Marc Ribot, Fabrizio Bosso, Steve Swallow, Javier Girotto, Kurt Rosenwinkel, Francesco Cafiso, Jamie Saft, Andrew D’angelo, Chris Speed, Uri Caine, Marco Cappelli, Dayna Stephens, Yamandu Costa, Bobby Previte, Alessandro Lanzoni, Erik Friedlander, George Cables, Victor Lewis, Andrea Pozza, Larry Ochs, Justin Kauflin, Ben Monder, Giovanni Guidi, Seamus Blake, Francesco Bearzatti, Aaron Parks e Piero Odorici.
A queste serate si aggiungono gli immancabili lunedì del Jazz Club firmati Monday Night Raw, arricchiti da infuocate jam sessions e dedicati alla scoperta di nuovi talenti e progetti musicali; il live mensile della Tower Jazz Composers Orchestra, l’apprezzata big band del Torrione costituita dagli oltre 20 elementi diretti da Alfonso Santimone e Piero Bittolo Bon; i venerdì di Ladies in Mercedes, nuovo, vibrante osservatorio su vocalità e creatività femminili, e le esibizioni dell’Istantanea Ensemble votate al contemporaneo.

Info e programma su www.jazzclubferrara.com

 Email   WebSite
.
Mese precedente