scrivi appuntamento ! Archivio Appuntamenti
Mese precedente Mese successivo

Novembre 2017

25 Nov 2017

NEW YORK NEW YORK - All Jazz Sextet Plays Sinatra LURANO (Bergamo)

Appuntamento:
Sabato 25 novembre 2017 – ore 21
NEW YOR, NEW YORK
“JAZZ CLUB BERGAMO ALL JAZZ SEXTET plays Frank Sinatra”
Auditorium San Lino – LURANO (BG)

JAZZ CLUB BERGAMO ALL JAZZ SEXTET


GIOVANNI COLOMBO, pianoforte
ROBY SANNINO, chitarra
MAURIZIO MORASCHINI, sassofoni
GIGI GHEZZI, tromba, flicorno
VITTORIO SCOTTI, contrabbasso
FABRIZIO PINTORNO, batteriA
GIGI LANZANI, vocal

In programma alcuni fra i più famosi brani interpretati da Frank Sinatra

INGRESSO GRATUITO

JAZZ CLUB BERGAMO in collaborazione con Il Comune di Lurano

VITTORIO SERANTONI  Email   WebSite

07 Nov 2017

Live in Cantina e Live in Rosa Milano

Appuntamento:
Cantina Scoffone, via P. Custodi 4, Milano - ore 21.30, ingresso libero;
Tel. 02.36532445; www.cantinascoffone.it; info@cantinascoffone.com

"LIVE IN CANTINA" E "LIVE IN ROSA" - NOVEMBRE 2017
Martedì 7 novembre
Lorenzo Lombardo quartet (concerto inserito nella programmazione del festival JAZZMI)
Nazzareno Brischetto, tromba; Giuseppe Vitale, pianoforte; Carlo Bavetta, contrabbasso; Lorenzo Lombardo, batteria

Giovedì 9 novembre
Canzoni della Mala
Lorenzo Castelluccio, voce; Giampietro Marazza, fisarmonica; Mirko Fait, sax e voce

Martedì 14 novembre
Monica Giuntoli trio
Marco Farello, piano; Agostino Marino, contrabbasso; Monica Giuntoli, voce

Giovedì 16 novembre
Phil Maturano Trio
Davide Logiri, piano; Raffaele Romano, contrabbasso; Phil Maturano, batteria

Martedì 21 novembre
Michela Danese swing trio swing feat. Vanessa Calderisi
Michela Danese, voce; Vanessa Calderisi, sax soprano e contralto; Stefano Pennini, piano

Giovedì 23 novembre
Max Prandi - Mississippi Blues
Max Prandi, chitarra e voce; Beppe Semeraro, armonica; special guest: Mirko Fait, sax

Martedì 28 novembre
Yazan Greselin trio - Presentazione del cd “Flash Forward”
Yazan Greselin, piano; Marco Rottoli, contrabbasso; Andrea Bruzzone, batteria

Andrea Conta  Email   WebSite

24 Nov 2017

MATTEO BRANCALEONI * SINATRA,UNA VOCE UNA LEGGENDA TEATRO DELLA CONCORDIA VENARIA

Appuntamento:
Renato D’Herin Presenta : VENERDI’ 24 NOVEMBRE 2017
TEATRO DELLA CONCORDIA – VENARIA REALE (TO) H. 21,00
MATTEO BRANCALEONI in FRANK SINATRA, UNA VOCE. UNA LEGGENDA.
Matteo Brancaleoni, accompagnato dall’ Italian Swing Band (8 elementi ), si muove istrionicamente sul palco in uno show che è un po’ concerto e un po’ spettacolo teatrale, fatto di musica ed immagini che racconterà la vita di Sinatra, i suoi amori, le luci ed ombre della sua carriera e, naturalmente, farà ascoltare le sue canzoni più famose da I’ve Got You Under My Skin, Fly Me To The Moon, Night and Day, Strangers In The Night, New York New York fino al suo marchio di fabbrica, My Way.
I biglietti, 15 euro (+ diritti di prevendita), sono disponibili sui circuiti TicketOne e Vivaticket.
www.matteobrancaleoni.com
Produzione : Agenzia D’Herin Records
Prevendite Autorizzate :
Vivaticket – www.vivaticket.it
Ticketone – www.ticketone.it
Teatro Concordia – C.so Puccini Tel 011 4241124
Info Dettagliate : http://www.teatrodellaconcordia.it/index.php?optio n=com_content&view=article&id=279&Item id=253

AGENZIA D'HERIN RECORDS  Email   WebSite

18 Nov 2017

IL JAZZ NELLA MUSICA DEI CANTAUTORI BERGAMO

Appuntamento:
Sabato 18 novembre 2017 – ore 21
IL JAZZ NELLA MUSICA DEI CANTAUTORI
BERGAMO – Sala Galmozzi, via Tasso 4

Lezione concerto di:

GIOVANNI COLOMBO, pianoforte
MAURIZIO MORASCHINI, sax tenore, sax soprano, clarinetto

Presentazioni, letture e descrizioni di FRANCESCO PORFIDO, attore

Evento musico-culturale basato su una analisi armonica e stilistica di brani famosi di musica leggera nel repertorio dei più famosi cantautori italiani

INGRESSO GRATUITO

VITTORIO SERANTONI  Email   WebSite

11 Nov 2017

"Jazz the Story" con Jon Faddis & Co Locarno, Svizzera

Appuntamento:
Appuntamento “clou” dell’autunno del Jazz Cat Club di Ascona sarà sabato 11 novembre lo spettacolo Jazz – The Story. Il concerto celebra l’epopea del jazz a 100 anni dalla prima incisione discografica e vedrà la partecipazione di una all star band comprendente dieci fra i più importanti solisti del jazz statunitense contemporaneo. Raccolti attorno al sassofonista ed arrangiatore VINCENT HERRING, ci saranno fra gli altri JON FADDIS, JAMES CARTER, WYCLIFFE GORDON, JEREMY PELT. L’evento è in collaborazione con RSI Rete Due e si svolgerà eccezionalmente di sabato al Teatro di Locarno.

Sabato 11 novembre
21.00, Teatro Kursaal Locarno (Largo Zorzi 1)

Jazz - The Story
All Star Jazz Orchestra

Con Vincent Herring, Jon Faddis, Jeremy Pelt, Eric Alexander, James Carter, Wycliffe Gordon, Mike LeDonne, Kenny Davis, Carl Allen, Nicolas Bearde

Entrata 40 CHF (info@jazzcatclub.ch)

Luca Martinelli  Email   WebSite

24 Nov 2017

CECILIA SANCHIETTI TRIO. LA TERZA VIA Roma

Appuntamento:
CECILIA SANCHIETTI “LA TERZA VIA – THE THIRD SIDE OF THE COIN”

Roma Casa del Jazz
24 novembre 2017. ore 21


Cecilia Sanchietti batteria
Pierpaolo Principato pianoforte
Marco Siniscalco basso elettrico

Featuring
Nicolas Kummert sax tenore

Cecilia Sanchietti è una batterista e compositrice di Roma, direttrice artistica del Festival WInJazz – Women in Jazz festival e apprezzata didatta. La maggior parte delle composizioni di questo suo nuovo progetto sono legate al tema del coraggio sotto diversi punti di vista, personale e professionale. Il suono è quello tipico del trio jazz , ma con un respiro più moderno, even 8’s, con contaminazioni funk pop, ballad e brani dai ritmi articolati.

INDIRIZZO Casa del Jazz, Viale di Porta Ardeatina, 55

ORARIO
Venerdì 24 novembre 2017 alle ore 21.00

BIGLIETTO
€ 10,00

Cecilia Sanchietti  Email   WebSite

10 Nov 2017

Nina Pederson in concerto all'Auditorium Roma

Appuntamento:
Venerdì 10 novembre all'Auditorium Parco della Musica Roma (Sala Petrassi) sarà presentato Eyes Wide Open, il nuovo disco di Nina Pedersen. Insieme a lei il fidato trio composto da Pierpaolo Principato, Marco Loddo e Giampaolo Scatozza e la partecipazione di Aldo Bassi e Paolo Innarella e infine il coro jazz ConCorde, diretto proprio da Nina e da lei fondato 16 anni fa. Passione e nuove direzioni, immersione nella scrittura come irresistibile bisogno espressivo, songwriting come esperienza di vita e di cammino: parlare con Nina Pedersen significa scoprire, già dalle prime parole, una affascinante dimensione artistica nella quale la canzone d'autore e il jazz convivono con serenità e continui scambi. Proprio come accade in Eyes Wide Open, il nuovo album di Nina Pedersen, primo per la prestigiosa etichetta norvegese Losen Records.

Norvegese è anche Nina Pedersen, anche se il suo legame con l'Italia è ormai lunghissimo: da oltre vent'anni vive e Roma, dove insegna, scrive e pratica musica. Un amore completo per le note, come si evince anche dall'intensità di questo suo terzo album, che coincide con un approfondimento della composizione e del songwriting, ma anche con un arricchimento della sua dimensione autorale, che si impreziosisce di elementi elettronici e soprattutto dell'empatia tra i musicisti coinvolti. Partecipano alla realizzazione di Eyes Wide Open straordinarie figure del jazz nostrano: Giampaolo Scatozza, Pierpaolo Principato, Marco Loddo più due special guest come Aldo Bassi e Paolo Innarella rendono il disco particolarmente fluido e avvolgente. Nina non ha dubbi: «È fondamentale per me avere non solo musicisti bravi e capaci ma avere, soprattutto, persone con cui mi trovo bene, c’è una bella atmosfera quando lavoriamo insieme».

Synpress44 Ufficio stampa  Email   WebSite

09 Nov 2017

Paolo Tomelleri trio Milano

Appuntamento:
Officina, via Giovenale 7, 20136 Milano.
Tel. 02-36528713. Mail: ciao@officineriunitemilanesi.it; www.officineriunitemilanesi.it
Orari: martedì-domenica 18.30-02. Giorno di chiusura: lunedì.

I concerti di novembre (inizio live ore 21.30; ingresso libero)

Giovedì 9 novembre
Paolo Tomelleri Trio
Paolo Tomelleri (clarinetto); Fabrizio Bernasconi (piano); Irene Natale (voce).

Giovedì 16 novembre
Max Prandi Mississippi Blues
Max Prandi (chitarra e voce); Beppe Semeraro (armonica cromatica).

Giovedì 23 novembre
Acoustic Boulevard
Clara Ursino (voce); Antonello Fiamma (chitarre)

Giovedì 30 novembre
Le Hot Club de Milanò
Mauro le Chef (chitarra); Davide Buratti (contrabbasso); Virginia Sutera (violino)


Officina - Ufficio stampa
Andrea Conta; cell. 347/1655323
mail: andrea.conta1968@libero.it

Andrea Conta  Email   WebSite

10 Nov 2017

Nina Pedersen – Eyes Wide Open roma

Appuntamento:
Helikonia & Cultural Bridge presentano:

Venerdì 10 novembre 2017
Auditorium Parco della Musica - Roma – Sala Petrassi, ore 21

NINA PEDERSEN – Eyes Wide Open

#jazz #norvegia #musicatradizionale #canzonedautore

◈ Nina Pedersen, cantante e songwriter norvegese, vive e interpreta la musica attraverso i profondi legami con la sua terra d’origine, che insieme alla sua vocalità tipicamente nordica la portano ad approfondire sia la tradizione scandinava che il jazz. Ama definirsi “cantautrice jazz” con uno stile contemporaneo ai confini con la canzone d'autore.
"Eyes Wide Open" vuol dire avere gli occhi spalancati, ma anche chiedere di “osservare e ascoltare" con attenzione se stessi e il mondo, che racconta storie di vita vissuta, osservazioni sul mondo e su se stessa, momenti di crescita e maturazione, stati d'animo che narrano anche di molta serenità.
I musicisti che accompagnano Nina Pedersen sono un trio fidato composto da Pierpaolo Principato (piano e tastiere), Marco Loddo (contrabbasso), Giampaolo Scatozza (batteria e live electronics).
Per la serata speciale dell'Auditorium saranno presenti anche due prestigiosi special guest come Aldo Bassi alla tromba e Paolo Innarella al sassofono e il coro jazz ConCorde fordato e diretto da Nina Pedersen.

Evento Auditorium
http://www.auditorium.com/eventi/ricer ca?input=nina+pedersen

Roberto Salmieri  Email   WebSite

07 Nov 2017

Rea e Bahrami: Bach is in the Air Roma

Appuntamento:
"Bach is in the Air" con due fantastici pianisti:
Ramin Bahrami, iraniano di nascita e italiano di adozione,
grande interprete di Bach,
cui ha dedicato il libro "Bach mi ha salvato la vita",
e Danilo Rea, uno dei più raffinati pianisti jazz di oggi

Ramin Bahrami, uno dei più celebri interpreti attuali di Bach alla tastiera, e Danilo Rea, raffinato jazzista che parte spesso dalla musica classica per le sue improvvisazioni, si uniscono in un progetto intitolato Bach is in the Air, che è diventato anche un cd e viene presentato in prima romana martedì 7 novembre alle 20.30 nell'Aula Magna della Sapienza per la IUC.
Si potrebbe pensare che si alternino, prima l'uno suonando Bach, poi l'altro improvvisando sui temi di Bach, ma fanno qualcosa di molto più audace e originale, perché Bahrami suona la musica di Bach così come egli la scrisse - ma con un approccio più rilassato e prendendosi anche qualche libertà, visto che l'occasione glielo consente - e simultaneamente Rea improvvisa sull'altro pianoforte.
La si direbbe un'impresa irrealizzabile, perché l'armonia, il contrappunto e la melodia di Bach, sono non solo perfette in sé ma anche talmente dense che aggiungervi altre note sembrerebbe impossibile, invece a Rea riesce l'impensabile. Lui e Bahrami agiscono con grande rispetto nei confronti di Bach ma anche con creatività. Qualche volta le improvvisazioni di Rea sono nello stile di Bach, cosicché in certi momenti si pensa quasi che Bach stesso, se avesse composto qualcosa per due pianoforti, avrebbe fatto proprio così. Altre volte invece Rea improvvisa in un linguaggio più jazzistico, che si armonizza benissimo con Bach, che d'altronde in una delle famosissime Variazioni Goldberg ha anticipato alcuni caratteri jazzistici, ovviamente senza esserne consapevole, ma questo è ancor più geniale.

Mauro Mariani  Email   WebSite

01 Nov 2017

Mauro De Federicis e Vale & The Varlet @ Zinga Faenza, Zingarò Jazz Club

Appuntamento:
Lo Zingarò Jazz Club presenta, mercoledì primo novembre 2017, un appuntamento doppio: Guitar Solo Live Experience è il titolo della prima parte della serata, con il chitarrista Mauro De Federicis che presenta Smile, il suo disco in solo; a seguire, il duo Vale & The Varlet formato da Valentina Paggio al pianoforte, alla voce e alla batteria elettronica e Valeria Sturba al violino, al theremin e all'elettronica. La serata è ad ingresso libero con inizio alle 22.

Con Guitar Solo Live Experience, Mauro De Federicis affronta il terreno del concerto in solo: il chitarrista traccia in questo modo un panorama delle sue esperienze, del suo modo di intendere il jazz e del suo stile espressivo. L'improvvisazione diventa perciò il filo conduttore per legare tra loro le piccole miniature scelte da Mauro De Federicis: un percorso formato da brani originali e da temi di autori come Charlie Chaplin, Heitor Villa-Lobos, Chico Buarque e Thelonious Monk, un messaggio positivo sintetizzato dal titolo scelto per il progetto, Smile.

Vale & The Varlet - ovvero Valentina Paggio (Duodeno) al pianoforte e Valeria Sturba (OoopopoiooO, John De Leo) al violino, theremin, sample keyboards, effetti - è un'orchestra tascabile, che si muove tra imprevedibili derive fresche, verdi e colorate per raccontare storie vere e sgangherate, storie di insonnie e di nuovi amori. Vale & The Varlet si conoscono a Bologna seguendo un seminario del pianista Fabrizio Puglisi. Nel febbraio 2016, dopo una lunga strada fatta di tanti concerti, è uscito Believer, un disco dove si intrecciano intensità e istinto, cura per i dettagli e freschezza. Un mondo sonoro che vive nella particolare e accattivante miscela di ricerca elettronica, visioni retrò, strumenti giocattolo e oggetti creata da Valentina Paggio e Valeria Sturba.

Zingarò Jazz Club  WebSite

19 Nov 2017

Bob Moses 4tet al Bonaventura Music Club Milano

Appuntamento:
Bonaventura Music Club, via B. Zumbini 6, 20143 Milano.
Tel. 02-36556618; www.bonaventura.mi.it; info@bonaventura.mi.it

Domenica 19 novembre, ore 21, ingresso 15 euro (inclusa consumazione)
Bob Moses quartet - Special event
Bob Moses (percussioni), Greg Burk (pianoforte), Mauro Battisti (basso), Tony Arco (batteria)

Andrea Conta  Email   WebSite

Duo Duevi-Zanisi "Nei cieli del Mondo" Pescara

Appuntamento:
Arsène Duevi (TOGO / ITALIA) voce e chitarra
Roberto Zanisi (ITALIA) corde e percussioni

FLORIAN ESPACE Via Valle Roveto 39, 65124 Pescara
SI CONSIGLIA VIVAMENTE DI PRENOTARE
Biglietto: € 15 Ridotto: € 10 (soci JAM&S e scuola Florian)
Info e prenotazioni per tel.: 085 4224087/2406628 393 9350933 ore ufficio
Info e prenotazioni via email: organizzazione@florianteatro.it,
soci@assojames.o rg

Marco Fumo  Email   WebSite

02 Nov 2017

Talking Voices al TrentinoInJazz Rovereto (TN)

Appuntamento:
Quinto appuntamento per Performing Loco's - Respiri d'ottobre dal sottosuolo, la sezione del TrentinoInJazz 2017 che si svolge nel mese di ottobre al Loco's Bar di Rovereto, sede ideale per proposte provenienti dall'underground, all'insegna della ricerca musicale tra nuovi percorsi e spirito non convenzionale. Giovedì 2 novembre alle 21.30 il trio Talking Voices con Cinema Futurista!
Uno sguardo al futurismo italiano alla vigilia della Prima Guerra Mondiale, attraverso le parole e le voci di alcuni dei protagonisti di quel movimento. Flora Sarrubbo (voce), Emilio Galante (flauto, elettronica) e Tiziano Popoli (tastiere, elettronica) partono da un testo recitato, dalle cui caratteristiche melodiche e scansione ritmica i brani musicali germinano, ricavano proporzione, armonia e metro. Musiche che traggono origine dalla parola parlata, trascritta in musica: la 'talking voice' diventa materiale musicale lavorato, modificato, esaltato, fonte ispiratrice di tutte la partiture eseguite dal vivo. Nei brani War e Marinetti Song Book (quest’ultimo presentato per la prima volta nel 2016 al MART), la musica è nata sulla cadenza della voce recitante di Filippo Tommaso Marinetti che interpreta se stesso. La recitazione rimanda al testo nella dimensione della scrittura, in un cortocircuito tra segno, significante, significato. La serata si completa con due reading futuristi e con la proiezione di due corti “futuristi" di Corrado D’Errico (Stramilano e Ritmi di Stazione), sonorizzati dal trio.

Synpress44 Ufficio stampa  Email   WebSite

05 Nov 2017

JERRY SPRINGLE @ Futuro Imperfetto 2.0 Pescara

Appuntamento:
DOMENICA 5 NOVEMBRE

Futuro Imperfetto 2.0 in collaborazione con WERO Eventi
presenta:

JERRY SPRINGLE [Ukraine]
in concerto dalle 20

Unica data in Abruzzo


​
​

Giovaniss ima scrittrice e cantante ucraina suona l'ukulele, strumento solare delle Hawaii.

Propone un live intimo e delicato con ukulele e kalimba eseguendo brani del proprio
repertorio alternati a tributi riarrangiati in chiave del tutto personale.

Nel 2017 arriva fra i finalisti di TheVoice Ucraina.

Da 4 anni in tour per il mondo, quest'anno per la prima volta in tour in Italia.
​

Ascolta qui:

https://www.youtube.com/watch?v=WNX25CZZ1H U
https://www.youtube.com/watch?v=9DV1mOwznvE

info artist

https://www.facebook.com/jerryspringlemu sicartist/

Disponibili 50 posti a sedere, è possibile prenotare inviando un messaggio alla pagina Facebook del circolo, indicando nominativo e numero dei partecipanti.

Circolo ARCI Futuro Imperfetto 2.0 Via Bologna 26 Pescara

Futuro Imperfetto 2.0  Email   WebSite

Noa Pescara, Teatro Massimo

Appuntamento:
Con il tour di quest’anno NOA festeggia 25 anni di carriera in Italia e tutti i suoi concerti del 2017 sono dedicati a questo speciale anniversario.

Per indisponibilità del luogo di svolgimento previsto a L'Aquila, l'Auditorium "Florio" della Guardia di Finanza", il concerto del 5 novembre si svolge a Pescara, presso il Teatro Massimo, sempre con inizio alle ore 18 in collaborazione con la Società del Teatro e della Musica "L. Barbara".

Gli abbonati della Barattelli e gli aquilani che acquisteranno il biglietto entro il 2 novembre presso gli uffici dell'Ente avranno a disposizione degli autobus per il viaggio in occasione del concerto, previa prenotazione al numero 086224262 o alla mail: barattelliconcerti@barattelli.it.

Agli abbonati dell'Ente pescarese è riservato il titolo di ingresso special a soli 10€ (Intero 20€ - ridotto 15€).

NOA, nome d'arte di Achinoam Nini - che significa "portatrice di pace" - è cantante israeliana che ha conquistato le platee di tutto il mondo. Le sue canzoni sono fortemente influenzate dal suo ambiente d’origine. Dopo aver partecipato a ben 5 edizioni del Festival di Sanremo, aver cantato davanti a due Papi e ai potenti della Terra, aver realizzato colonne sonore da premio Oscar - La vita è bella di Nicola Piovani - ecco che arriva un nuovo album “Love Medicine”. In questo tour del 2017 Noa è con Gil Dor, il suo compagno artistico, arrangiatore di tutte le canzoni, con il contrabbassista Adam Ben Ezra, anch’egli israeliano e polistrumentista fantasioso e originale, e con il percussionista yemenita Gadi Seri che usa latte d’olio al posto della cassa in batteria. In programma oltre a brani dell’ultimo album, alcuni inediti ed altri brani che hanno reso celebre nel mondo la cantante NOA con il tradizionale omaggio alla musica italiana d’autore.


Società Aquilana dei Concerti Barattelli  Email   WebSite

24 Nov 2017

Melissa Aldana 4et / Gregoire Maret 4et Pescara, Teatro Massimo

Appuntamento:
Venerdì 24 novembre 2017, la rassegna si chiude con le esibizioni del Melissa Aldana Quartet e del Gregoire Maret Quartet feat. Antonio Faraò. Melissa Aldana è ormai una figura di assoluto rilievo nel panorama della nuova generazione. Come nel caso di Cyrille Aimée, la sua storia non parte dagli Stati Uniti: la sassofonista è infatti nata in Cile ed è arrivata al jazz, sviluppando passo dopo passo una parabola artistica dove il riferimento alla storia si combina con la propria personalità ed alcuni "esotismi", si rafforza grazie alle collaborazioni con i grandi nomi e si conferma con la presenza ormai sicura e in prima fila nei più importanti festival internazionali. Il grande sassofonista Sonny Rollins ha avuto parole davvero speciali: «Melissa is the best young jazz saxophone player I've heard in a very long time.»

Dopo aver suonato nel 2011 a Pescara Jazz con Cassandra Wilson, Gregoire Maret torna a Pescara con il suo Omaggio a Toots Thielemans insieme ad una formazione europea che vede all'opera i nostri Antonio Faraò al pianoforte e Roberto Gatto alla batteria e il contrabbassista polacco Robert Kubiszyn: un progetto nato proprio grazie all'invito rivolto all'armonicista da Jazz 'n Fall. Un programma, dunque, tutto da scoprire: Maret unisce nella sua musica espressione e tecnica in una simbiosi espressiva perfetta con lo strumento che lo rende uno tra i più importanti eredi del grande Toots Thielemans e, di sicuro, quello in grado di proiettare l'armonica verso il futuro.

Il concerto si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara. I biglietti di ingresso ai singoli concerti hanno il prezzo di 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si possono acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria, 6.

STM Luigi Barbara - Pescara  Email   WebSite

04 Nov 2017

Le vie del Jazz - Be-bop e dintorni Roma

Appuntamento:
Sabato 4 novembre 2017 h 18:30
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani, 4/a (ex mattatoio)

Le vie del Jazz

Be-bop e dintorni: la musica degli anni '50
a cura di Mauro Verrone

Jazz Ministrel:
Mauro Verrone, sax
Roberto Nicoletti, chitarra
Massimiliano De Lucia, batteria
Steve Mariani, contrabbasso

Il gruppo "Jazz Minstrels" nasce dall'esperienza dell' arte di strada, contesto in cui sono decisivi la velocità e l'efficacia della comunicazione.
La musica Afroamericana riproposta attraverso il repertorio di grandi protagonisti come Ellington, Parker, Coltrane e molti altri.

Info 360.1025779 (sms o WhatsApp)

INGRESSO LIBERO

www.scuolamusicatestaccio.it

Scuola Popolare di Musica di Testaccio  Email   WebSite

23 Nov 2017

Cyrille Aimee / Pescarajazz Ensemble @ Jazz'n Fal Pescara, Teatro Massimo

Appuntamento:
Giovedì 23 novembre 2017, sarà la volta del Cyrille Aimée Quartet e del Pescarajazz Ensemble. Cresciuta in Francia, da padre francese e madre domenicana, Cyrille Aimée ha sempre tenuto presente nella costruzione del suo percorso tanto la tradizione che le tendenze più moderne, le derive elettroniche e gli spunti della world music. Arrivata all'attenzione generale sin dai suoi esordi con la vittoria in alcuni prestigiosissimi premi internazionali, ha consolidato la sua figura artistica con coerenza e senza strappi, grazie ad una discografia che conta già diversi titoli e, soprattutto, ad una musica eseguita con grande convinzione.

Il Pescarajazz Ensemble è una delle positive conseguenze della presenza di Jazz'n Fall, del festival estivo e delle rassegne invernali della Società del Teatro e della Musica: si è prodotto il terreno ideale per far fiorire una quantità di musicisti di jazz nella nostra città - e, in generale, in Abruzzo - capaci di affermarsi a livello italiano ed internazionale. Questa formazione - dalla line up aperta - raccoglie alcuni tra i rappresentanti di questa scena e, negli ultimi anni, grazie alla programmazione del CIDIM, si è esibita con grande riscontro di critica e di pubblico in giro per il mondo nei concerti organizzati dagli Istituti di Cultura Italiani all'Estero e nelle rassegne più prestigiose in Italia e fuori dai confini.

Il concerto si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara. I biglietti di ingresso ai singoli concerti hanno il prezzo di 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si possono acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria, 6.

STM Luigi Barbara - Pescara  Email   WebSite

06 Nov 2017

Richard Galliano & Ron Carter @ Jazz 'n Fall 2 Pescara, Teatro Massimo

Appuntamento:
Ron Carter e Richard Galliano aprono la diciottesima edizione di Jazz'n Fall, il festival jazz d'autunno di Pescara organizzato dalla Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara". Due veri e propri mostri sacri del jazz mondiale: Carter e Galliano saranno i protagonisti del primo concerto della rassegna che si terrà, lunedì 6 novembre 2017, alle ore 21, presso il Teatro Massimo di Pescara.

Ron Carter e Richard Galliano, due figure estrememante conosciute e amate dal pubblico, due storie di altissimo profilo come testimoniano il valore dei dischi realizzati e l'elenco davvero sterminato e prezioso delle loro collaborazioni. Si incontrano sul filo delle melodie, affrontano standard e canzoni in una dimensione cameristica attenta a cogliere tutte le sfumature del repertorio, mettono insieme libertà espressiva, curiosità e senso della storia.

Il concerto si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara. I biglietti di ingresso ai singoli concerti hanno il prezzo di 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si possono acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria, 6.

STM Luigi Barbara - Pescara  Email   WebSite

08 Nov 2017

Fabrizio Gaudino Silver Trio + Mauro Negri Faenza, Zingarò Jazz Club

Appuntamento:
Fabrizio Gaudino Silver Trio special guest Mauro Negri
Fabrizio Gaudino. tromba
Marcello Abate. chitarra
Riccardo Di Vinci. contrabbasso
Mauro Negri. clarinetto

Mercoledì 8 novembre 2017. ore 22
ingresso libero


Mercoledì 8 novembre 2017, la stagione dello Zingarò Jazz Club prosegue con il Fabrizio Gaudino Silver Trio con Mauro Negri come ospite speciale: la formazione è composta da Fabrizio Gaudino alla tromba, Marcello Abate alla chitarra, Riccardo Di Vinci al contrabbasso e da Mauro Negri al clarinetto. La serata è ad ingresso libero con inizio alle 22.

Il trombettista Fabrizio Gaudino presenta il Silver Trio, un progetto interamente dedicato al pianista Horace Silver. I brani, rivisitati in chiave più cameristica ed eseguiti senza l'ausilio della batteria, assumono sonorità del tutto particolari senza perdere l'energia, il brio e la vitalità che caratterizzano la scrittura del grande pianista, autore di brani come Song For My Father, Opus de Funk, Peace, The Preacher e Nica's Dream. Il clarinettista Mauro Negri sarà l'ospite speciale del trio per il concerto allo Zingarò Jazz Club.

Casertano di origine ma da anni residente in Trentino Alto Adige, Fabrizio Gaudino si è diplomato in musica jazz presso il conservatorio "Dall'Abaco" di Verona per poi specializzarsi presso il conservatorio "Bonporti" di Trento. Grazie ad un suono raffinato e ad un fraseggio energico, il trombettista riesce a legare in modo efficace il rispetto per la tradizione con una visione personale, come testimoniano i suoi progetti dedicati a Kenny Wheeler, apparso su disco per Abeat Records nel 2013, e questo nuovo percorso dedicato ad Horace Silver.

Il prossimo appuntamento con la stagione dello Zingarò Jazz Club è per mercoledì 15 novembre 2017. con il duo formato dalla cantante Gianna Montecalvo e dal pianista Gianni Lenoci.

Lo Zingarò Jazz Club è a Faenza in Via Campidori, 11

Zingarò Jazz Club, Faenza  WebSite

11 Nov 2017

Edoardo Bruni al TrentinoInJazz Trento

Appuntamento:
Sabato 11 novembre 2017 riprendono gli appuntamenti di Katharsis, organizzati dall'associazione Ars Modi. Una nuova sequela di concerti tra autunno e inverno, mirati alla promozione della musica contemporanea "buona", che coniuga complessità e comprensibilità.

Il primo di questa nuova stagione è di Edoardo Bruni, pianista e compositore trentino, che presenterà due sue importanti opere, una del periodo giovanile e l'altra più recente, a rappresentare due momenti cardine del percorso compositivo intrapreso nel corso di due decenni. La prima è la Sonata per violoncello "romantica" (scritta a soli 19-21 anni tra il 1994 e il 1996), esplicitamente ispirata ad uno stile tardo-romantico brahmsiano; la seconda invece è il Trio Ricorsivo del 2015, composto utilizzando la tecnica della Pan-Modalità (teorizzata e formalizzata dallo stesso Bruni), scritto interamente utilizzando una sola scala di otto note (e le sue trasposizioni); gli otto modi che poi essa genera vengono utilizzati, uno per movimento, negli otto movimenti in cui il trio è diviso. Il brano è inoltre architettato basandosi su una complessa struttura ricorsiva, dove ognuno dei movimenti presagisce movimenti successivi, e richiama movimenti precedenti. Al violoncello e al clarinetto due prestigiosi musicisti, membri dell'Orchestra dei Solisti Veneti: Giuseppe Barutti e Lorenzo Guzzoni. Al pianoforte si alterneranno Bruni per la sonata e la giovane pianista russa Olga Karmyzowa.

Synpress44 Ufficio stampa  Email   WebSite

09 Nov 2017

Isola Jazz Club Milano

Appuntamento:
AH-UM MILANO JAZZ FESTIVAL - ISOLA JAZZ CLUB

Giovedì 9 novembre, quartiere Isola, Milano.
Tutti gli eventi sono a ingresso libero

19:30 | PUB24, via Borsieri 24
SARA LUPI & THE EVERINJAZZ BAND [swing]
Sara Lupi: voce
Francesco Piras: tromba
Stefano Pennini: pianoforte
Fabio Longo: contrabbasso
Matteo Frigerio: batteria

20:00 | AL TRONCO, via Revel 10
DIGIACOMO / COTENA / ROMANO [contemporary jazz]
Giovanni Digiacomo: sax tenore
Gen Cotena: chitarra
Raffaele Romano: contrabbasso

20:30 | ANGOLOMILANO, via Boltraffio 18
GIOVANNI DEL SAVIO e MARCELLA CANNALIRE [jazz story]
BILLIE HOLIDAY “La voce, il corpo e l’anima. Tra musica e vita, solitudine e arte”

21:00 | E…BREZZA, via Garigliano 3
SIMONE MASSARON GUITAR SOLO [contemporary jazz]

21:00 | SULLENUVOLE, via Garigliano 12
DANIELE GIUGNO EQUILIBRIO TRIO [contemporary jazz]
Daniele Giugno: chitarra
Valerio Della Fonte: contrabbasso
Andrea Centonze: batteria

21:00 | OSTERIALNOVE, via Revel 9
ONORE-BELLANCA QUARTET [nu-bop]
Max Onore: batteria
Giuseppe Bellanca: voce, tromba
Antonio Zambrini: pianoforte
Roberto Piccolo: contrabbasso

21:00 | TAJ MAHAL, via Porro Lambertenghi 23
NENÉ RIBEIRO & KAL DO SANTOS [Samba e Bossanova]
Nenè Ribeiro: voce e chitarra
Kal Do Santos: voce e percussioni

22:00 | NORDEST CAFFÈ, via Borsieri 35
SPINA-MINARDI-MANGIALAJO-PINTORI [contemporary jazz]
Geppo Spina: chitarra
Massimo Minardi: chitarra
Tito Mangialajo Rantzer: contrabbasso
Massimo Pintori: batteria


Associazione culturale Collettivo JAM
Via G. Leopardi 1, 20019 Settimo Milanese (Mi)
Mail: direzione@ahumjazzfestival.com; www.ah-um.it

Andrea Conta  Email   WebSite

11 Nov 2017

Le Vie del Jazz - I suoni del sud Roma

Appuntamento:
Sabato 11 novembre 2017 h 18:30
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani, 4/a (ex mattatoio)

Le Vie del Jazz

I suoni del sud: jazz e mediterraneo
a cura di Pasquale Innarella

Migrantes:

Pasquale Innarella, sax
Francesco Lo Cascio, vibrafono
Mauro Nota, contrabbasso
Roberto Altamura, batteria

I brani presentati in questo concerto sono frutto di stimoli, sensazioni e riflessioni che riportano il mio ricordo di bambino di un piccolo paese irpino del Sud Italia degli anni 60/70 che ho visto svuotarsi.
Ho visto i miei compagni partire con i loro genitori, con valige e pacchi legati da corde con dentro la loro storia; emigravano in terre lontane: Svizzera, Germania, Francia, Australia e Stati Uniti ma anche Milano e Torino dove diventavano “I Terroni” in cerca di lavoro e fortuna.
Noi restavamo sempre più pochi, le scuole si svuotavano, la piazza si svuotava, la campagna si svuotava, era un dramma per chi partiva e per chi restava.
Ora l’emigrazione continua ad avere un sapore amaro e drammatico di persone che attraversano il Mediterraneo sfidando il mare.
La prima meta di arrivo Lampedusa, oggi “simbolo di accoglienza” isola che non dimentica di essere stata terra di emigrazione.
Non c’è mare o muro che possa fermare il desiderio di migliorare la propria vita!
Questo concerto infatti è dedicato a tutti quei popoli che sono emigrati e che continueranno ad emigrare.

Info 360.1025779 (sms o WhatsApp)
Ingresso libero
www.scuolamusicatestaccio.it

Scuola Popolare di Musica di Testaccio  Email   WebSite

23 Nov 2017

Dancing On The Strings Villasanta (MB)

Appuntamento:
DANCING ON THE STRINGS - Da giovedì 23 novembre a venerdì 1 dicembre

Cineteatro Astrolabio, via G. Mameli 8, 20852 Villasanta (MB).
Tel: 0362.325341. Mail: astrolabio.controluce@gmail.com; dancingonthestrings.it
 
Giovedì 23 novembre:
MARCO CORRAO con GIUSEPPE MILICI “Storto”
Marco Corrao (chitarra e voce) e Giuseppe Milici (armonica cromatica).

Venerdì 24 novembre:
RITA MARCOTULLI “Solo”
Rita Marcotulli (pianoforte).

Giovedì 30 novembre:
GREG LAMY QUARTET special guest MARCO MASSA “Press Enter”
Greg Lamy Quartet - Greg Lamy (chitarra elettrica), Johannes Müller (sax tenore), Gautier Laurient (contrabbasso), Jean-Marc Robin (batteria); special guest Marco Massa (chitarra e voce).

Venerdì 1 dicembre:
BEBO FERRA e PAOLINO DALLA PORTA “Bagatelle”
Bebo Ferra (chitarra); Paolino Dalla Porta (contrabbasso).
 
Inizio concerti: ore 21.30.
Biglietti: 10 euro intero, 8 euro ridotto e convenzioni.
Abbonamento a due concerti: 10 euro.
Per usufruire della riduzione è possibile dotarsi della AH-UM CARD gratuitamente, compilando il modulo on line: www.ah-um.it/profiles-add/

Andrea Conta  Email   WebSite

10 Nov 2017

Cicero e Troja in concerto al Blue Brass! Palermo

Appuntamento:
Venerdì 10 novembre 2017, con un atteso concerto al Blue Brass di Palermo, torna dal vivo il duo Antonino Cicero e Luciano Troja, fagotto e pianoforte nati per l'ammirato album An Italian Tale, pubblicato da Almendra Music. In un anno An Italian Tale ha raccolto ottime recensioni confermando la pregevolezza delle composizioni firmate da Luciano Troja, l'originalità di questo anomalo duo fagotto-pianoforte, la riuscita dell'operazione dedicata a un'Italia che non c'è più, quella evocata dalle canzoni di Giovanni D'Anzi, al quale l'album è ispirato.
La forza di An Italian Tale, come sottolineato dal recentissimo videoclip realizzato da Valerio Vella, è nel suo potere immaginativo, nella sua capacità di evocare il cinema, le canzonette, la radio, i vinili, la gommalacca e il Campari, Milano, le bellezze e le biciclette, insomma memorie di un'Italia che in quella musica trovava respiro e rinnovamento senza smarrire le proprie peculiarità.
An Italian Tale è una ricerca in musica tra le storie e le canzoni di Giovanni D'Anzi, che sono state lo spunto ispiratore per due musicisti diversi per storia ma affini per curiosità, intraprendenza, preparazione e fantasia. Luciano Troja è un compositore e pianista jazz di fama internazionale (non è raro trovarlo su All About Jazz USA, Cadence o Stereophile, o vederlo dal vivo a New York), Antonino Cicero è un fagottista tra i più attivi e preparati in area classica: i due artisti messinesi hanno trovato nella melodia, nella cantabilità, nella narrazione strumentale il punto di incontro che rende An Italian Tale, per usare le parole dello stesso Troja, "una specie di colonna sonora di un film immaginato, legato a un periodo storico, magari girato in bianco e nero".

Synpress44 Ufficio stampa  Email   WebSite

11 Nov 2017

Chilly Gonzales & Kaiser Quartett Roma, Parco Della Musica

Appuntamento:
Un geniale entertainer. Un abile pianista, un affascinante compositore, un coraggioso produttore. Un rapper spregiudicato. Un saggista brillante. Tutto nella stessa persona.

Dopo il trionfale concerto d'apertura a Piano City Milano 2017, torna in Italia Jason Beck, alias Chilly Gonzales, in due date imperdibili: venerdì 10 novembre al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, nell'ambito del Festival JazzMI, e sabato 11 novembre all'Auditorium Parco della Musica di Roma. In entrambi gli appuntamenti, l'artista al pianoforte riproporrà, insieme al Kaiser Quartett, brani estratti da tutto il suo repertorio nel suo stile unico e originale.

Chilly Gonzales ha fatto del pianoforte la sua unica casa, dove il pubblico è invitato a entrare e ad assistere alle sue performance sopra le righe e coinvolgenti, rigorosamente in vestaglia di seta e pantofole su misura.

Eclettico, ironico, istrionico, ama Satie e Scarlatti, Eminem e Vado, vince Grammy con i Daft Punk, ascolta gli Smiths e il jazz più complesso, Lionel Richie e i Bee Gees.

La sua musica non conosce vincoli nè limiti creativi e lo porta a spaziare tra i generi più disparati, partendo dal rap fino ad arrivare alla musica classica. Un approccio globale ma minimalista nell'essenza, un Mark Rothko del pentagramma, un romantico ridotto, come si definisce lui stesso. Un portavoce della necessità di “riduzione musicale", perché la musica sta sempre di più spingendo verso l'essenzialità. I nostri "inni pop" contemporanei sono la prova che il segreto è tutto nel suono.

www.chillygonzales.com


Chilly Gonzales and Kaiser Quartett
Chilly Gonzales: piano
Martin Bentz: cello
Adam Zolynski, Jansen Folkers: violino
Ingmar Süberkrüb: viola

Sabato 11 novembre 2017
Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
ore 21

Biglietti:
da 30 a 35 € + diritti di prevendita

GDG PRESS  Email   WebSite

10 Nov 2017

Chilly Gonzales & Kaiser Quartett Milano, Conservatorio Verdi

Appuntamento:
Un geniale entertainer. Un abile pianista, un affascinante compositore, un coraggioso produttore. Un rapper spregiudicato. Un saggista brillante. Tutto nella stessa persona.

Dopo il trionfale concerto d'apertura a Piano City Milano 2017, torna in Italia Jason Beck, alias Chilly Gonzales, in due date imperdibili: venerdì 10 novembre al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, nell'ambito del Festival JazzMI, e sabato 11 novembre all'Auditorium Parco della Musica di Roma. In entrambi gli appuntamenti, l'artista al pianoforte riproporrà, insieme al Kaiser Quartett, brani estratti da tutto il suo repertorio nel suo stile unico e originale.

Chilly Gonzales ha fatto del pianoforte la sua unica casa, dove il pubblico è invitato a entrare e ad assistere alle sue performance sopra le righe e coinvolgenti, rigorosamente in vestaglia di seta e pantofole su misura.

Eclettico, ironico, istrionico, ama Satie e Scarlatti, Eminem e Vado, vince Grammy con i Daft Punk, ascolta gli Smiths e il jazz più complesso, Lionel Richie e i Bee Gees.

La sua musica non conosce vincoli nè limiti creativi e lo porta a spaziare tra i generi più disparati, partendo dal rap fino ad arrivare alla musica classica. Un approccio globale ma minimalista nell'essenza, un Mark Rothko del pentagramma, un romantico ridotto, come si definisce lui stesso. Un portavoce della necessità di “riduzione musicale", perché la musica sta sempre di più spingendo verso l'essenzialità. I nostri "inni pop" contemporanei sono la prova che il segreto è tutto nel suono.

www.chillygonzales.com


Chilly Gonzales and Kaiser Quartett
Chilly Gonzales: piano
Martin Bentz: cello
Adam Zolynski, Jansen Folkers: violino
Ingmar Süberkrüb: viola

Venerdì 10 novembre 2017

Festival JazzMI
Conservatorio "G. Verdi" - Sala Verdi
ore 21

Biglietti:
da 25 € + diritti di prevendita


GDG PRESS  Email   WebSite

14 Nov 2017

Passages Padova

Appuntamento:
Centrodarte17, rassegna del Centro d'Arte di Padova dedicata alle musiche di oggi, continua a novembre con tre eventi imperdibili, tra computer music, sperimentazioni contemporanee e minimalismo jazz.

Si comincia il 14 novembre all’Auditorium Pollini con Passages, serata dedicata a Jean-Claude Risset, tra i primi a sfruttare il computer per creare spettacolari illusioni sonore. Daniele Ruggieri (flauto), Gianpaolo Antongirolami (sassofoni) e Alvise Vidolin (regia sonora e live electronics), disegnano un ritratto della musica sviluppatasi in Francia negli ultimi trent’anni: oltre a Risset, Gérard Grisey e Tristan Murail.

Info e prenotazioni
http://www.centrodarte.it/concerti/2 017-11-14-passages/

Centro D'arte17  Email   WebSite

21 Nov 2017

Salvatore Sciarrino – La navigazione notturna Padova

Appuntamento:
Centrodarte17 continua a novembre con tre eventi imperdibili, tra computer music, sperimentazioni contemporanee e minimalismo jazz.

Il 21 novembre secondo appuntamento, sempre al Pollini, con “Tutti i miraggi”, serie dedicata alla musica di Salvatore Sciarrino. Verranno presentate alcune delle opere più significative del compositore – tra cui la prima assoluta della “Navigazione notturna” – affidate alla voce di Alda Caiello, i pianoforti di Alfonso Alberti, Fausto Bongelli, Anna D’Errico, Aldo Orvieto, la regia sonora e i live electronics di Alvise Vidolin.

Centro D'arte17  Email   WebSite

28 Nov 2017

The Necks - Esclusiva Italiana Padova

Appuntamento:
Centrodarte17 si conclude il 28 novembre con un evento unico, in esclusiva italiana: sul palco della Sala dei Giganti arriva The Necks, definito dal New York Times “the greatest trio on Earth”, che a partire dalla classica formula jazz del piano trio sviluppa una musica personalissima e senza uguali, per un concerto ipnotico e imprevedibile. Con Chris Abrahams (pianoforte), Lloyd Swanton (contrabbasso), Tony Buck (batteria).

Info e Prenotazioni: http://www.centrodarte.it/concerti/2017-11-28-the- necks/

Centro D'arte17  Email   WebSite

15 Nov 2017

Gianna Montecalvo/Gian ni Lenoci @ Zingarò, Faenza Faenza, Zingarò Jazz Club

Appuntamento:
Mercoledì 15 novembre 2017, sul palco dello Zingarò Jazz Club si esibirà il duo formato dalla cantante Gianna Montecalvo e dal pianista Gianni Lenoci. La serata è ad ingresso libero con inizio alle 22.

Gianna Montecalvo e Gianni Lenoci esplorano le musiche di Duke Ellington, Steve Lacy, Mal Waldron, Ornette Coleman e le intrecciano con le composizioni originali di Gianni Lenoci in un percorso libero e aperto ad una ampia possibilità di soluzioni, grazie alla presenza di energia e romantico abbandono, al senso profondo dell'inno e all'enfasi del blues.

Diplomata in pianoforte, canto lirico e musica jazz, Gianna Montecalvo spazia dalla canzone del novecento di tradizione americana al jazz d’avanguardia e all’improvvisazione radicale. Il suo disco più recente, While we're young, è dedicato alle musiche composte da alec Wilder ed è stato pubblicato da Dodicilune Dischi. Didatta attiva sul territorio nazionale ed esperta in Vocologia Artistica, è spesso relatrice in convegni sulla Foniatria Artistica e docente in Corsi di formazione per docenti di canto.

Diplomato in pianoforte e musica elettronica, Gianni Lenoci è un pianista capace di spaziare attraverso i generi e i linguaggi legati al pianoforte. Ha collaborato con alcuni tra i più importanti musicisti internazionale di jazz e musica improvvisata e ha, inoltre, tenuto performances con poeti, danzatori ed artisti multimediali. Oltre che come improvvisatore, Lenoci è attivo come interprete dal vasto repertorio, con un'attenzione particolare a compositori come Morton Feldman, Earle Brown, Sylvano Bussotti, John Cage oltre all'opera completa per strumento a tastiera di Johann Sebastian Bach. Dal 1990 insegna Prassi Esecutiva, Improvvisazione e Composizione nei corsi di jazz del Conservatorio "N. Rota" di Monopoli ove ricopre l'incarico di Coordinatore del Dipartimento di "Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali".

Zingaro Jazz Club  WebSite

18 Nov 2017

Federico Bonifazi Trio "Colori d'Autunno" Torino

Appuntamento:
FEDERICO BONIFAZI TRIO
“COLORI D’AUTUNNO” La nuova suite
SABATO 18 NOVEMBRE 2017
JAZZ CLUB TORINO (Piazza Valdo Fusi - ore 21.30)

Sabato 18 novembre 2017 sul palco del Jazz Club Torino (Piazza Valdo Fusi, ore 21.30), il pianista e compositore umbro Federico Bonifazi presenta per la prima volta nella sua città adottiva, la Suite “Colori d’Autunno”, il nuovo album la cui uscita è prevista per il 2018. In questa occasione il talentuoso pianista sarà accompagnato da una ritmica di comprovata esperienza che vede Gabriele Evangelista al contrabbasso e Alfred Kramer alla batteria.

Contacts:
Federico Bonifazi Official Website: www.bonifazifederico.com
Official Facebook Page: https://www.facebook.com/pages/Federico-Bonifazi/


Ufficio Stampa Federico Bonifazi
Top1 Communication Press Office
Referente Stefania Schintu Cell. +39 347 0082416
Mail: segreteria@top1communication.eu

Stefania Schintu Ufficio Stampa  Email  

Le Vie del Jazz - Gospel e spiritualità Roma

Appuntamento:
Sabato 18 novembre 2017 h 18:30
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani, 4/a (ex mattatoio)

Le Vie del Jazz

Gospel e spiritualità
a cura di Simona Bedini e Sonia Cannizzo

Coro gospel della Scuola
diretto da Simona Bedini e Sonia Cannizzo

Il Gospel non è solo un canto religioso ma un modo per liberare la propria spiritualità musicale: ci vuole molta passione per la vita per esprimere al meglio questo tipo di vocalità.

Il coro propone brani della tradizione orale afroamericana, brani che sono ormai standard jazz ed arrangiamenti corali di brani moderni.

Info 360.1025779 (sms o WhatsApp)
Ingresso Libero
www.scuolamusicatestaccio.it

Scuola Popolare di Musica di Testaccio  Email   WebSite

PINK FLOYD Their Mortal Remains Milano

Appuntamento:

Nell'ambito di Bookcity Milano Sabato 18 novembre alle 15 all'Arci Bellezza (Via Giovanni Bellezza 16/A) sarà presentato il volume

"Pink Floyd Their Mortal Remains"

Per celebrare i 50 anni dal primo singolo e del primo LP e gli oltre 200 milioni di dischi venduti nel corso della carriera, questo libro propone un viaggio coinvolgente, multisensoriale e teatrale attraverso il mondo straordinario della mitica band britannica. Si tratta del primo libro mai realizzato con il pieno accesso all’archivio della mitica band e presenta i saggi di grandi autori che indagano cosa ha reso e rende i Pink Floyd assolutamente unici nel panorama musicale mondiale. Sontuosamente illustrato, il volume sottolinea il ruolo fondamentale che il materiale visivo ha svolto nel sostenere la musica e nel creare l’intramontabile “fenomeno” Pink Floyd.

Intervengono Enzo Gentile e Mauro Pagani.

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI


Copyright © Fermata Spettacolo - Leggi l'articolo https://www.fermataspettacolo.it/eventi/skira-a-bo okcity-milano-2017

Chiara Cereda - STUDIO LUCIA CRESPI  Email   WebSite

24 Nov 2017

CYRILLE AIMEE QUINTET ASCOLI PICENO

Appuntamento:

Emiliano D'Auria  Email   WebSite

19 Nov 2017

I Queen e gli Who in due libri SKIRA Milano

Appuntamento:
Nell'ambito di Bookcity Milano, Domenica 19 novembre alle ore 14 al Teatro Dal Verme saranno presentati i due libri editi da SKIRA "Chi ha bisogno di te" di Elisabetta Bucciarelli e "Onda sonica di tragicomiche disavventure" di Gianluca Morozzi.
Con gli autori intervengono Chiara Beretta, Barbara Cavaleri, Anna Toscano, Fabrizio Deotto e Alberto Patrucco.

"Chi ha bisogno di te" è una storia che parla d’identità e di come il nostro modo di amare non dipenda solo da noi ma, soprattutto, dagli incontri che la vita ci propone...sullo sfondo le canzoni dei QUEEN.
"Onda sonica di tragicomiche disavventure" narra vicende surreali e tragicomiche di una sgangherata band bolognese alle prese con una mitica band di supereroi, gli WHO, appartenenti a un universo parallelo, ma non troppo...

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI

Chiara Cereda - STUDIO LUCIA CRESPI  Email   WebSite

25 Nov 2017

Daniel Melingo e il suo quintetto Roma

Appuntamento:
Daniel Melingo, cantante, clarinettista e autore, è l’ambasciatore di un tango popolare e colto, una voce tormentata che attraverso immagini e arrangiamenti atipici vuole riportare la danza nazionale argentina al di fuori degli schemi consueti. Il suo tango, che reinterpreta il tango cancion inventato da Carlos Gardel, non è un elegante prodotto da esportazione o un'attrazione turistica, ma è il tango dei bassifondi e dei locali fumosi di Buenos Aires, è vita vissuta ai margini della società. Musicista di fama internazionale, non disdegna i piccoli club fumosi. Ma lo si può incontrare anche in prestigiose sale da concerto, come la Elbphilharmonie di Amburgo. Come scrive Le Monde de la Musique, Melingo "...è un eretico della religione tangueira...un iconoclasta che guarda alla vita degli emarginati di Buenos Aires e per farlo va alle fonti d'ispirazione del tango". Il suo tango è stato definito surrealista e ipnotico, romantico e vertiginoso, e per lui si sono azzardati paragoni con Borges e Fellini. Insieme al suo quintetto presenterà il suo più recente album, Anda.

Mauro Mariani  Email   WebSite

16 Nov 2017

KUBIN Lecco

Appuntamento:
Circolo cooperativo Libero Pensiero "Annibale Molinari"
via Calloni 14, Lecco - 0341493262 - www.circololiberopensiero.it
INGRESSO 5 € – Under30 a 3 €

KUBIN

Elena Talarico | piano
Francesco Zago | chitarra elettrica

Il duo Kubin, nato dall’incontro tra la pianista Elena Talarico e il compositore e chitarrista Francesco Zago, fondatore dell’ensemble Yūgen e dell’etichetta Altrock, ripropone musiche del Novecento «colto» affiancandole a riletture cameristiche del rock più evoluto. Il repertorio comprende brani di Erkki-Sven Tüür, Arvo Pärt, King Crimson, Rossen Balkanski, György Ligeti, Tuxedomoon, Yūgen, e altri ancora.

Il nome del duo è ispirato al genio visionario dell’illustratore e scrittore austriaco Alfred Kubin.

Special guests: Pietro Magnani (chitarra) e Tobia Galimberti (percussioni)

 WebSite

23 Nov 2017

ACQUA Trio Lecco

Appuntamento:
Circolo cooperativo Libero Pensiero
via Calloni 14, Lecco - Tel. 0341493262 - www.circololiberopensiero.it
Rassegna "Libero Jazz" - Ingresso 5 €, Under30 a 3 €

ACQUA Trio

F. Braga, F. Parravicini e F. Tagliabue.

“Siamo fatti di questo, d'acqua e aria, come le comete, ma senza ciclo di riapparizione e questo è sufficiente per sollievo e congedo”. Erri De Luca, “Opera sull'acqua”;
Il suono è delicata carezza che risveglia sensi e sinestesie, parallei arditi, ponti/arcobaleno, pensieri che, come nel sogno, si intrecciano/incontrano.
“L'Acqua è il sangue della Terra, e scorre attraverso i suoi muscoli e le sue vene... Viene fuori nel metallo e nella pietra, ed è concentrata nelle creature viventi... L'uomo è acqua; e quando si uniscono gli elementi produttivi maschio e femmina, il liquido scorre nelle forme” Alan W.Watts “Il Tao: la via dell'acqua che scorre”;
Ed è acqua che scorre nel canto e nelle corde, percussione scolpita nel metallo, nel legno e nella pietra, la musica che esce dalle traccie di queste composizioni/improvvisazioni. Memoria dell'acqua da cui riaffiorano echi di Third Ear Band, sottili reminiscenze di suoni dal mondo, echi di voci, le atmosfere eleganti del trio Codona (Glory), la tromba essenziale di Don Cherry (Gocce Di Mare e La Souffle D'Une Etoile). I suoni, a volte, si muovono verso un semplice ostinato ed un profilo melodico che richiama l'infanzia
(Sorgente), come un ruscello che nasce;
“La storia di un ruscello, anche di quello che nasce e si perde fra il muschio, è la storia dell'infinito” (Elisée Reclus “Storia di un ruscello”);
La semplice tessitura dei fiati (Ardhi Katika Moyo) richiama Fela Kuti e si intreccia con quella delle voci che eccheggiano i suoni di un Africa lontana, cui il suono della zurna dona una dimensione di miraggio Suggestioni dello scrivente, connessioni inconscie che non increspano l'originalità delle musiche, semplicemente la arricchiscono.

(Recensione di Lionello Lello Colombo)

 WebSite

17 Nov 2017

Hobo alla Scighera Milano

Appuntamento:
Da tempo Massimo Giuntoli ci ha abituato a una musicalità "elastica", snella e malleabile per luoghi e progettualità. Tra il coro di Vox Populi e i suoi appuntamenti da solista, Giuntoli ha anche costruito una formazione in duo insieme a Eloisa Manera, l'apprezzata violinista italospagnola sua compagna anche nella Artchipel orchestra di Ferdinando Faraò. Si tratta di Hobo, una formazione agile, dalle sonorità intense e possenti quanto sospese e delicate, determinata a dare vita a una “camera da musica itinerante”, capace di trasformare spazi e luoghi della più varia specie in un’inconsueta avventura sonora.

La musica di Hobo – composta da Giuntoli – è caratterizzata da una nutrita varietà di linguaggi di frontiera, con marcate influenze avant-rock, canterburiane, zappiane e novecentesche, nella più ampia accezione, alle quali si aggiungono audaci incursioni nel repertorio classico (Sonata a Kreutzberg…) e popolare (l’irresoluta contesa tra tango e valzer di Tanzer) dal sapore ironico e surreale. Insieme al giornalista e scrittore Alessandro Achilli compongono il trio HOBO Plays Robert Wyatt, dedicato alle musiche e alla figura di Wyatt.

Synpress44 ufficio stampa  Email   WebSite

25 Nov 2017

Antonello Salis in concerto Capannori, Lucca

Appuntamento:
Sabato 25 novembre alle ore 19.30, nella Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (Lucca), il talento visionario di Antonello Salis si misura con il concerto SalisSolo: un viaggio in musica fra gli stili e i repertori più diversi, in cui il grande musicista sardo, che non disdegna la condivisione del palco con altri artisti, in questo caso si presenta da solista, alternandosi fra la fisarmonica e il pianoforte.
“Servitore della musica”, come si definisce egli stesso, artista poliedrico e aperto alle più ardite sperimentazioni, Salis nella sua ricchissima carriera ha collaborato con musicisti quali Don Cherry, Lester Bowie, Cecil Taylor, Pat Metheny, Paolo Fresu, Michele Rabbia, Stefano Bollani e molti altri.
Il concerto è proposto dall’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e performer Cecilia Bertoni, per Made in Italy, 3x1, progetto inaugurato nel 2015, dedicato alla creatività e alla genialità italiana nell’ambito musicale. La direzione artistica è affidata ad Antonio Caggiano, fondatore dell’ensemble di percussioni Ars Ludi.

Fisarmonicista, pianista e compositore, Antonello Salis si muove con disinvoltura fra i generi più diversi, dal jazz rock all’avanguardia più totale, con audaci incursioni nel mondo dell’improvvisazione, da sempre uno dei fulcri della sua ricerca artistica. La forza espressiva di Salis, che si manifesta in un rapporto di intensa fisicità con i suoi strumenti d’elezione, stordisce quando si dispiega in pianosolo (che è anche il titolo di un disco che ha inciso per CamJazz). Stordisce chi spera di ascoltare un pianoforte solitario, stile jazz, ma stordisce ancora di più chi crede di conoscere bene il musicista, il cui virtuosismo non è mai fine a se stesso e il cui linguaggio, capace di fare dell’estemporaneità una poesia, si sottrae a qualsiasi tentativo di classificazione.

INFO: Associazione Culturale Dello Scompiglio | 0583 971475 | info.ac@delloscompiglio.org

Angelica D'Agliano  Email   WebSite

19 Nov 2017

Choro de Rua al TrentinoInJazz Rovereto (TN)

Appuntamento:
Domenica 19 novembre nuovo appuntamento con TrentinoIn Jazz Club, la sezione del TrentinoInJazz 2017 che si svolge in vari club di Trento, Rovereto, Riva del Garda e Mori. Al Circolo Operaio Santa Maria di Rovereto arriva il duo Choro de Rua!

Choro de Rua nasce nel 2012 grazie al desiderio di diffondere con entusiasmo e determinazione lo Choro (si pronuncia “scióro”) in Italia e in Europa, una raffinata musica strumentale brasiliana che fa bene a chi la suona e a chi la ascolta. Il duo formato dalla flautista italiana Barbara Piperno e dal chitarrista e mandolinista brasiliano Marco Ruviaro svolge un’intensa attività sia concertistica che di ricerca e divulgazione.
Parallelamente alle esibizioni dal vivo (festival, house concerts, piccoli teatri e piccole incatevoli piazze di alcune città d’arte), Choro de Rua s’impegna quotidianamente ad informare chi si avvicina al mondo dello Choro, promuove incontri aperti a tutti (detti “rodas de choro”), organizza masterclass, distribuisce partiture ai musicisti interessati, risponde alle domande dei curiosi, ecc. Un lavoro intenso, forse pioneristico in Italia, che si somma all'importante impegno di altri musicisti di choro (chorões) in Europa e nel mondo.

Synpress44 ufficio stampa  Email   WebSite

22 Nov 2017

Roberto Formignani The Bluesmen @ Zingarò Faenza, Zingarò Jazz Club

Appuntamento:
Mercoledì 22 novembre 2017, sul palco dello Zingarò Jazz Club si esibirà il quartetto The Bluesmen, capitanato da Roberto Formignani: la formazione è composta da Roberto Formignani alla chitarra, alla voce e all'armonica, Massimo Mantovani al pianoforte e all'organo, Roberto Poltronieri al basso, al contrabbasso, al banjo e alla pedal steel guitar, e Roberto Morsiani alla batteria. La serata è ad ingresso libero con inizio alle 22.

La passione per il blues spinge da sempre Roberto Formignani a misurarsi con i classici del genere e le sue sonorità. Una storia musicale che parte dagli anni ottanta - insieme al compianto Antonio D'Adamo - e si sviluppa, fino ai giorni nostri, grazie a numerose collaborazioni artistiche tra le quali spicca l'incontro musicale con Dirk Hamilton.

Alternando la dimensione elettrica e quella acustica, la band rilegge le pietre miliari del blues e aggiunge una prospettiva personale attraverso i brani originali. Una visione partecipe e convinta di cui il blues rappresenta la cifra stilistica e che viene rinvigorita ogni volta dalla sincera schiettezza con cui Roberto Formignani e i suoi musicisti hanno guardato ai suoni e ai linguaggi che appartengono al genere per consolidare la radice essenziale della propria musica.

Il lavoro discografico più recente della band, Find Yourself, è uscito nell'aprile 2015 e contiene nove brani originali ed una cover, How Long Blues di Leroy Carr.

Il prossimo appuntamento con la stagione dello Zingarò Jazz Club è per mercoledì 29 novembre 2017, con il concerto del Gian Maria Randi Open Collective, formato da Gian Maria Randi. al sax alto, Paolo Raineri alla tromba, Daniele Santimone alla chitarra, Tiziano Negrello al basso e Giacomo Scheda alla batteria.

Lo Zingarò Jazz Club è a Faenza in Via Campidori, 11.

Zingarò Jazz Club  WebSite

28 Nov 2017

Susana Santos Silva al Circolo del Jazz Thelonious Trieste

Appuntamento:
Martedì 28 novembre primo concerto della decima stagione di attività del Circolo del Jazz Thelonious di Trieste. Alle ore 21.00 presso l’auditorium della Casa della Musica / Scuola 55 in via dei Capitelli 3 sarà ospite il duo

ALMOST TOMORROW
SUSANA SANTOS SILVA – tromba
TORBJÖRN ZETTERBERG – contrabbasso


La loro è una musica che sa di ricerca, quasi di esperimento scientifico, ma non preoccupatevi: quello che avete davanti non è un disco sterile, freddo, difficile e pretenzioso. Semmai il contrario: è una danza dei suoni, una scoperta permanente dell’io e dell’altro, e di quella somma sociale elementare che si ottiene quando un duo si forma grazie a un incontro tra due individui. Questa musica parla di verità e di profonda umanità.
Non è solo una conversazione; è coesione, cooperazione, intimità”, si legge nel comunicato stampa dell’etichetta portoghese CleanFeed in occasione dell’album di debutto “Almost Tomorrow” (2013) a cui ha fatto seguito “If Nothing Else” (2015) in trio con l’organista Hampus Lindwall.


Con il contributo di The Swedish Art Grants Committee.
In collaborazione con la Casa della Musica / Scuola 55.
Ingresso con offerta libera obbligatoria. Ingresso gratuito per i soci.


Info: 3200480460 / thelonious.trieste@gmail.com
Stampa: 3292030890 / stampa.thelonious@gmail.com


 

Enrico Malusà  Email  

24 Nov 2017

JAZZ guida all’ascolto a cura di Andrea Gaggero Silvano d'Orba

Appuntamento:
JAZZ
introduzione all’ascolto a cura di Andrea Gaggero

Oscar Peterson

Venerdì 24 Novembre 2017. ore 21:30 -> 23:00
Biblioteca Comunale Silvano d'Orba [Al]

Ingresso Libero

https://www.facebook.com/musicofilo/
ag .gaggero@gmail.com



Venerdì 24 novembre, nei locali della Biblioteca Civica di Silvano d'Orba (AL), l'ultimo incontro del 2017 di Introduzione all'Ascolto del Jazz. Protagonista della serata sarà uno dei più grandi pianisti della storia di questa musica: Oscar Emmanuel Peterson. Una carriera ultra cinquantennale, concerti in tutto il mondo e qualche centinaio di dischi fanno di Peterson uno degli ambasciatori più noti e apprezzati. Apprezzato dal pubblico che lo ha adorato mentre la critica è stata e rimane divisa riguardo il valore e la precisa collocazione di questo straordinario musicista. Con l'aiuto di filmati lungo un trentennio di carriera proveremo a meglio comprendere l'arte del Grande Canadese.


Altre info e tutti gli aggiornamenti sulla pagina: https://www.facebook.com/events/323226668173747/

Andrea Gaggero  Email   WebSite

25 Nov 2017

Le Vie del Jazz - Jazz e musica Yiddish Roma

Appuntamento:
Sabato 25 novembre 2017 h 18:30
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani, 4/a (ex mattatoio)

Le Vie del Jazz

Jazz e musica Yiddish
a cura di Lee Colbert

Lee Colbert Trio:
Lee Colbert, voce
Paolo Cintio, pianoforte
Gabriele Coen, sax e clarinetto

Un cabaret virtuale, inter-temporale e inter-linguistico, con musiche dei grandi autori ebrei di canzoni: dalla Cracovia di Gebirtig (lo Schubert della yiddishkeit) alla Berlino di Weill alla New York di Gershwin, Bernstein e Berlin, passando per la Parigi dell’esilio di Weill, arrivando a Buenos Aires per prendere qualche Tango in yiddish; navigando, finalmente, nelle acque immaginarie di youkali, per sbarcare sull’isola dove tutti i nostri sogni diventano realtà.
Un viaggio tra lingue e culture musicali diverse, tra jazz, musica yiddish, musica classica e tradizione popolare; un superamento attraverso la musica di barriere, differenze e lontananze culturali.

Info 360.1025779 (sms o WhatsApp)
Ingresso libero
www.scuolamusicatestaccio.it

Scuola Popolare di Musica di Testaccio  Email   WebSite

26 Nov 2017

Le Vie del Jazz Jazz e musica Yiddish (parte II) Roma

Appuntamento:
Domenica 26 novembre 2017 h 11:00
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani, 4/a (ex mattatoio)

Le Vie del Jazz

Jazz e musica Yiddish: la song americana (parte II)
a cura di Lee Colbert

Lee Colbert Trio:
Lee Colbert, voce
Paolo Cintio, pianoforte
Gabriele Coen, sax e clarinetto

Un cabaret virtuale, inter-temporale e inter-linguistico, con musiche dei grandi autori ebrei di canzoni: dalla Cracovia di Gebirtig (lo Schubert della yiddishkeit) alla Berlino di Weill alla New York di Gershwin, Bernstein e Berlin, passando per la Parigi dell’esilio di Weill, arrivando a Buenos Aires per prendere qualche Tango in yiddish; navigando, finalmente, nelle acque immaginarie di youkali, per sbarcare sull’isola dove tutti i nostri sogni diventano realtà.
Un viaggio tra lingue e culture musicali diverse, tra jazz, musica yiddish, musica classica e tradizione popolare; un superamento attraverso la musica di barriere, differenze e lontananze culturali.

Info 360.1025779 (sms o WhatsApp)
Ingresso libero
www.scuolamusicatestaccio.it

Scuola Popolare di Musica di Testaccio  Email   WebSite

24 Nov 2017

TEATE WINTER FESTIVAL Chieti

Appuntamento:
Dal 24 novembre al 6 gennaio a Chieti il Jazz scalderà il cuore di tutti i presenti e segnerà il ritmo delle festività: Musica, Arte, Happening, Laboratori didattici e Fotografia sono gli ingredienti del Teate Winter Festival.
Lo spazio delle prime tre serate sarà l’Auditorium V. Cianfarani con un debutto datato 24 novembre che vedrà esibirsi il pianista e compositore Dado Moroni in un duo con il sassofonista abruzzese Max Ionata.
Secondo appuntamento il 2 dicembre con ospiti Fabrizio Bosso, Lorenzo Tucci e Alberto Gurrisi. Bosso e Tucci collaborano insieme da circa vent'anni, insieme al più giovane Gurrisi hanno dato vita ad un trio che è difficile connotare senza prima averlo ascoltato, sicuramente è jazz, molto trasversale e accattivante con sonorità nuove e atmosfere dove lo swing e il groove non smettono mai di pulsare.
La serata del 15 dicembre allieterà il pubblico presente con un doppio concerto. Saranno i "CineDeliKa"ad aprire la serata con il loro tributo alle musiche da film. Farà seguito il progetto “A Swinging Tale” del quartetto capitanato da Luca Santaniello con la guest di Sara Dowling.
Il 23 dicembre presso la Chiesa di San Francesco Caracciolo il Teate Winter Choir, diretto da Fabio A. D’Orazio e accompagnato dal Trio jazz di Pietro Pancella, eseguirà “A little Jazz Mass” di Bob Chilcott.
Questo Festival prevede anche: Jazz’n’Click, concorso fotografico abbinato al Festival in collaborazione con “Ac. Foto Club Chieti” ed un premio riservato al concorrente più votato in un’elezione popolare organizzata sulla pagina Facebook GLI SCONTATI, I CONOSCIUTI.
Ad avvalorare l’evento per l’29 dicembre e il 4 gennaio sono in programma, allo scopo di promuovere la cultura musicale presso il pubblico dei giovanissimi (in collaborazione con l’Associazione Mnemosyne), laboratori didattici sul tema “Musica, dalle origini ad oggi”.
E, infine, i dinner and night time jazz e i jazz cafè, che renderanno più incredibile e magica l’ atmosfera.

Grazia Di Muzio  Email   WebSite

Max Ionata & Dado Moroni Two for You Chieti

Appuntamento:
24 novembre - ore 21.00 - Auditorium "V. Cianfarani"
Dopo i grandi successi discografici “Two For Duke”e “Two For Stevie”, Max Ionata e Dado Moroni tornano insieme, con un nuovo tour. Il duo, Piano Sax è composto da due musicisti che nella vita sono principalmente grandi amici e tra le loro note si può respirare l’energia che scorre tra gli strumenti. “Two For You”è una sorta di the best dei due progetti.
Info e biglietti: https://www.ciaotickets.com/…/teate-winter-festiva l-i-serata
Prima del concerto, alle ore 18.30, l'organizzazione sarà lieta di offrire ai titolari del biglietto una visita guidata a cura dell'Associazione Culturale Mnemosyne:
I LUOGHI DEGLI DEI
Per scoprire le aree sacre della città in epoca repubblicana e ammirare la ricostruzione dei frontoni dei templi dell’Acropoli della Civitella, decorati con sculture e lastre di rivestimento in terracotta dipinte.

Grazia Di Muzio  Email   WebSite

25 Nov 2017

Duo Zamuner al TrentinoInJazz Trento

Appuntamento:
Sabato 25 nuovo concerto di Katharsis, organizzato dall'associazione Ars Modi (dir. artistica Edoardo Bruni), in collaborazione con Sonata Islands, Trentino Jazz, Associazione Bonporti, SOSAT e con il contributo di Provincia Autonoma di Trento, Fondazione Caritro, Regione Autonoma Trentino Alto Adige, BIM Adige, Comune di Trento, Cassa Rurale di Trento. Quello del 25 è uno dei concerti sotto l'egida del TrentinoInJazz, mirati alla promozione della musica contemporanea "buona", quella che coniuga complessità e comprensibilità: il duo Zamuner.
Emilia Zamuner (voce) e Paolo Zamuner (pianoforte) presentano a Trento un concerto jazz, modulo da sempre presente in Katharsis in quanto compiuta espressione di musica contemporanea complessa e comprensibile al tempo stesso, in linea dunque con lo spirito del progetto. La sensuale voce di Emilia Zamuner accompagnata dal brillante pianismo di Paolo Zamuner offriranno un programma con i più celebri standard del jazz americano novecentesco.

Synpress44 Ufficio stampa  Email   WebSite

26 Nov 2017

Three Branches al TrentinoInJazz Rovereto (TN)

Appuntamento:
Domenica 26 novembre nuovo appuntamento con TrentinoIn Jazz Club, la sezione del TrentinoInJazz 2017 che si svolge in vari club di Trento, Rovereto, Riva del Garda e Mori. Al Circolo Operaio Santa Maria di Rovereto arriva il trio Three Branches.

Achille Succi (clarinetto basso), Francesco Saiu (chitarra elettrica) e Giacomo Papetti (contrabbasso): Three Branches è un no-leader trio dall'organico inusuale, formato da tre affermati musicisti del nuovo jazz italiano. “Three branches” (tre rami) è un gioco di parole che richiama i rami d'albero (tree branches) e al contempo suona come “free branches”, ovvero rami liberi di muoversi, rami sciolti. Anche la musica di questa formazione è una sorta di jeux-de-mots, tra contenuti e forme diverse, fondato su un repertorio di brani originali di tutti i componenti.

Tre personalità molto diverse tra loro ma legate da radici comuni, qui in un continuo dialogo contrappuntistico, disegnano situazioni sonore imprevedibili e variegate. Come ramificazioni di un albero in lenta ma continua trasformazione, reminiscenze folk, improvvisazioni free jazz e insolite sonorità cameristiche si susseguono nel creare una musica che gioca con leggerezza colori diversi, dal pathos impressionista, all’ironia onirica, sino a divertenti ritmi tropicali.

Synpress44 Ufficio stampa  Email   WebSite

29 Nov 2017

Gian Maria Randi Open Collective @ Zingarò, Faenza Faenza

Appuntamento:
Gian Maria Randi Open Collective
Gian Maria Randi. sax alto
Paolo Raineri. tromba
Daniele Santimone. chitarra
Tiziano Negrello. basso
Giacomo Scheda. batteria

Mercoledì 29 novembre 2017. ore 22
ingresso libero

Zingarò Jazz Club
Faenza. Via Campidori, 11
social: www.twitter.com/zingarojazzclub ; www.facebook.com/zingaro.jazzclub

Mercoledì 29 novembre 2017, la stagione dello Zingarò Jazz Club prosegue con il concerto del del Gian Maria Randi Open Collective, formazione composta da Gian Maria Randi. al sax alto, Paolo Raineri alla tromba, Daniele Santimone alla chitarra, Tiziano Negrello al basso e Giacomo Scheda alla batteria. La serata è ad ingresso libero con inizio alle 22.

Gian Maria Randi ha dato vita all'Open Collective con l'intenzione di esplorare le sonorità e le strutture musicali legate al movimento M-Base fondato negli anni '80 da Steve Coleman.

In particolare, il sassofonista italiano si concentra sulla componente ritmica del lavoro di Coleman: nella sua musica, infatti, Gian Maria Randi sfrutta la possibilità di lavorare in maniera varia ed efficace sulla gestione del tempo e sul supporto da offrire alle linee dei solisti. Un atteggiamento propositivo che si riflette anche nell'interpretazione di materiali provenienti dalle tradizioni del jazz e nell'attitudine dei solisti.

Mercoledì 6 dicembre 2017, lo Zingarò Jazz Club presenta un doppio appuntamento. Nella prima parte della serata Enrico Bettinello presenta il suo nuovo libro Storie di Jazz. A seguire il concerto dello Schtop-In Trio, formato da Alessandro Fabbri alla batteria, Franco Nesti al contrabbasso e Jacopo Martini alla chitarra.

Lo Zingarò Jazz Club è a Faenza in Via Campidori, 11.

Zingarò Jazz Club  WebSite
.
Mese precedente Mese successivo